È notte fonda per l'Isernia Fc: a Giulianova arriva la quinta sconfitta consecutiva

È notte fonda per l'Isernia Fc: a Giulianova arriva la quinta sconfitta consecutiva

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La formazione pentra rimaneggiata da squalifiche e influenza ancora a secco dopo un mese dall'ultimo successo. Pentri condannati dal gol di Fabrizi arrivato al 20' e sul finale di partita Iaboni dal dischetto si fa parare il tiro da Shiba. Ora la classifica dice playout e domenica arriva l'Avezzano. Silva: "Forse ho sottovalutato il Girone, ma ci rinforzeremo e non molliamo"


Di Valentina Ciarlante

GIULIANOVA. Tutto nero per l'Isernia. Lo smalto di un team di giovani, poco esperti ma sempre desiderosi di lottare che si era visto solo fino a un mese fa e che ha persino messo in crisi il blasonato Cesena oggi lascia poche tracce. Con la complicità delle assenze e di un atteggiamento demoralizzato, probabilmente dalla classifica che si fa sempre più preoccupante, la squadra pentra non riesce a uscire fuori dal tunnel delle sconfitte e torna dall'Abruzzo con la quinta consecutiva. Complessivamente ora sono nove i ko rimediati in questo girone d'andata, troppi per una formazione che deve e che vuole salvarsi, ma che non riesce più a ritrovarsi. Oggi sono emerse le solite criticità relative a un attacco che non sa segnare. Eppure Romano ha offerto una buona prova al Fadini di Giulianova, ma lì davanti era troppo solo e lo stesso Di Matteo, seppure in un periodo di forma, fatica a trovare la porta. In più gli episodi girano a sfavore e capita che persino il 'Puma' Iaboni manchi il bersaglio dal dischetto.
Non resta che l'attesa finestra di mercato e la chiusura di alcune delle trattative già in essere per alimentare le speranze di salvezza diretta. La testa però deve essere concentrata da subito perché domenica al Lancellotta arriva l'Avezzano, squadra che come l'Isernia in classifica conta 11 punti e contro cui si deve ottenere bottino pieno.
In settimana si attendono notizie di nuovi ingressi, su tutti almeno quelli dell'attaccante che ha tra le mani il vicepresidente Biscotti e di un centrocampista che, insieme a Fazio, dia solidità alla mediana.

IL TABELLINO

REAL GIULIANOVA 1
ISERNIA FC 0
GIULIANOVA: Shiba, Del Grosso, Antonelli, Ferrini, Ferrante, Forò (30' 2T Balducci), Di Paolo, Frulla (39' 2T Palladini), Fabrizi (11' 2T Lenart), Mangiacasale (11' 2T Tozzi Borsoi), Fazzini
All. Stallone
ISERNIA: Landi, Marino, Capuozzo, Frabotta, Del Prete, Cacic, Douglas, Ciccone, Romano, Iaboni Di Matteo
All. Silva
Arbitro: Domenico Leone di Barletta
Assistenti: Roberto Nardi di Taranto e Vincenzo Balestrucci di Barletta
Reti: 20' 1T Fabrizi (G)
Note: rigore sbagliato al 39' del 2T da Iaboni (I)

LA CRONACA. Formazioni sperimentali per entrambi gli allenatori. Mister Stallone deve fare a meno di quattro uomini importanti come Fuschi, Barlafante, Torelli e De Fabritiis e anche Massimo Silva è costretto al turnover a causa delle squalifiche che hanno rimaneggiato la difesa e della pesante assenza dell'influenzato Fazio. E così l'allenatore dei pentri, come annunciato, schiera in mediana Iaboni e affida le chiavi dell'attacco a Romano e Di Matteo, contando su una difesa inedita che però, soprattutto nella prima fase del campionato, ha rappresentato una garanzia.
La gara è subito in salita per gli isernini: al 13' il Real va in gol con Fabrizi, ma la rete viene annullata per fallo di mano dello stesso centravanti.
L'attaccante classe '98 non sbaglia sette minuti più tardi quando conclude in rete la bella azione portata avanti da Del Grosso. Primo gol per lui in questa stagione.
La reazione dell'Isernia si vede subito, al 23' Giacomo Romano sfiora il pareggio e lascia partire un tiro su cui il portiere Shiba si fa trovare pronto, deviando la sfera in angolo. Il Giulianova è in palla e al 36' ancora Fabrizi, in acrobazia, manda fuori di poco. A cercare il gol per i pentri è Di Matteo che al 38' lancia un tiro dalla distanza. Troppo debole la palla che termina tranquillamente tra i guantoni di Shiba.
Il secondo tempo inizia sulla stessa falsa riga e i giuliesi si portano subito dalle parti di Landi, Al 46' Del Grosso lancia un cross su cui arriva di testa Di Paolo, il quale però non trova la porta.
Dopo 10 minti mister Stallone butta dentro l'esperto Tozzi Borsoi e lui si rende subito pericoloso con un destro potente che termina a fil di palo. Al 71' invece è il centrocampista Frulla a trovarsi a tu per tu con Landi, ma l'intervento della difesa isernina evita il 2 a 0. Dopo un giro di lancette parata di Landi su tiro di Tozzi Borsoi che aveva raccolto l'assist del compagno Antonelli. E l'attaccante 39enne degli abruzzesi si trova a tu per tu con l'estremo ospite anche all'80' quando, dopo un dribbling in area, spedisce oltre la linea di fondo.
L'Isernia ha l'occasione insperata di portare a casa almeno un punto all'82': Romano viene atterrato in area e sul dischetto si porta Armando Iaboni. Il capitano dei biancocelesti si fa ipnotizzare da Shiba e sbaglia clamorosamente l'occasione del pareggio. Nemmeno i cinque minuti di recupero concessi dall'arbitro Leone consentono all'Isernia di raddrizzare la giornata, anzi nei minuti conclusivi arriva l'ennesima chance per il Giulianova. Ancora Tozzi Borsoi, da calcio piazzato, fa distendere Landi che manda in angolo. E così allo stadio Fadini di Giulianova arriva la quinta sconfitta consecutiva.

IL COMMENTO. Silva a fine partita conferma che arriveranno dei nuovi atleti nei prossimi giorni ed evidenzia comunque le buone cose viste nel primo tempo di oggi. "Nel primo tempo abbiamo messo un po' di timore al Giulianova, Facciamo buone gare ma mancano i punti questi sono i nostri limiti, quindi qualcosa che non quadra c'è - ha dichiarato l'allenatore dell'Isernia Fc -. Abbiamo bisogno sicuramente di qualche 'arma' in più. Pensavo che rispetto all'anno scorso o due anni fa il campionato fosse meno competitivo, invece oltre le romagnole anche le abruzzesi si sono rinforzate, ma il campionato è lungo e noi non molliamo".

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e
metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy