Volley, l’Europea 92 vince in casa e guadagna il quarto posto in classifica

Volley, l’Europea 92 vince in casa e guadagna il quarto posto in classifica

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

EUROPEA 92 ISERNIA – EXPERT VOLLEY PALMI 3-1


EUROPEA 92 ISERNIA: Guarino 5, Alikaj 12, Modestino 8, Carlozzi 19, Ragone 2, Babatunde 10, Boffa (L) 1; Manzo 1, Delfino 4, Miotti n.e., Simeone n.e.; all. Montemurro
EXPERT VOLLEY PALMI: Larosa 7, Ditommaso 13, Floridi 9, Laragione 4, Perata 5, Buonfiglio 15, Barone (L), Travaglini 4, Mastrogirolamo n.e., Carrozza (L2) n.e; all. Santacaterina
ARBITRI: Varriano e Pasciari di Napoli
NOTE: parziali 23-25, 25-20, 25-22, 25-23; durata set 30’, 25’, 29’, 30’; battute vincenti/errate Isernia 8/11, Palmi 5/8; muri Isernia 15, Palmi 11; cartellino giallo a Ditommaso (3° set, 3-1) per proteste; spettatori 200 circa; prima dell’inizio osservato un minuto di raccoglimento per le vittime della discoteca di Corinaldo (AN)


ISERNIA. Di buono, per l’Europea 92, ci sono solo la vittoria ed i tre punti nella gara con il Palmi proposta dalla nona giornata di andata del campionato di serie B/1 femminile. Le isernine, infatti, sono state autrici, insieme con le calabresi, di una brutta prestazione, costellata di errori gratuiti con lo spettacolo che ne ha decisamente risentito. A consolare alla fine, almeno in casa molisana, il fatto che, con l’intera posta in palio conquistata, ora la squadra allenata da Montemurro si porta al quarto posto in classifica, a sole due lunghezze dalla capolista Santa Teresa di Riva.

Le due squadre scendono in campo con diversi problemi: nel Palmi la capitana Travaglini inizia in panchina per i postumi di una distorsione alla caviglia; nell’Europea 92 non c’è la palleggiatrice Miotti, bloccata per problemi alla schiena, e la Delfino, ancora sulla via del recupero per l’infiammazione al tendine d’Achille. È regolarmente al suo posto la Babatunde, malgrado un attacco di influenza negli ultimi giorni.

Già dalle battute iniziali si intuisce quello che sarà l’andazzo dell’incontro: Isernia avanti 3-0 su tre errori delle avversarie, Palmi ribalta e va sul 3-6 approfittando dei “regali” delle padrone di casa. Le ospiti aumentano il distacco (9-13), poi è l’Isernia a recuperare e trovare il pareggio sul 13-13 con un punto del libero Boffa direttamente su un colpo difensivo. Prova l’Europea 92 a mettere la testa avanti (19-18), ma le ospiti prima allungano (21-23), poi si fanno raggiungere (23-23) e quindi conquistano il primo set.

Privacy Policy