Pareggio a reti bianche tra Agnone e Isernia

Pareggio a reti bianche tra Agnone e Isernia

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Le due squadre non si fanno male e muovono la classifica. Ancora e Ricciardi trainano l’Agnone che ha messo in evidenza ottime qualità, mentre Formuso rimanda l’appuntamento col gol. I biancocelesti attendono ancora qualche rinforzo e mantengono una buona compattezza. Mercoledì si torna in campo per il turno infrasettimanale


di Valentina Ciarlante

TRIVENTO. Termina in parità il derby giocato a Trivento senza tifosi per motivi di sicurezza. Risultato stretto per l’Agnonese, che soprattutto nel secondo tempo ha creato tante palle gol e positivo per l’Isernia, che ha retto bene la prima frazione e subìto un calo nella ripresa. I granata stanno trovando l’assestamento dopo la rivoluzione sul mercato e l’Isernia ringrazia Tano e Frabotta, migliori dei pentri, ma può dirsi soddisfatta per la quadratura della squadra. Mister Silva attende ancora qualche rinforzo e intanto si prepara alla settimana intensa: mercoledì in casa arriverà la Sammaurese e domenica andrà a Francavilla. L’Olympia sarà impegnata a Pineto nel turno infrasettimanale e domenica tornerà a Trivento per affrontare il Montegiorgio.

Agnone Isernia 3

Il tabellino
AGNONE 0
ISERNIA 0

OLYMPIA AGNONESE: Kuzmanivic, Gentile, Litterio (60’ Formuso), Pejic, Bisceglia, Cassese, Ancora, Salifù, Jawo, Ricciardi, Niang (60’ Corbo)
All. Foglia Manzillo
ISERNIA FC: Tano, Marino, Di Lonardo, Frabotta, Douglas, Cacic, Ciccone, Fazio, Romano, Iaboni (73’ Lenoci), Di Matteo (84’ Vitale)
All. Silva
Arbitro: Claudio Campobasso di Formia
Assistenti: Matteo Mattera di Roma 1 e Lorenzo D’Ilario di Tivoli
Note: ammonito Fazio (I)

LA CRONACA. Davanti a una tribuna priva di tifosi Agnonese e Isernia si presentano con le formazioni tipo e con le new entry inizialmente in panchina. Al 7’ Romano apre le danze con un tiro potente dalla distanza che si spegne tra i guantoni di Kuzmanovic. Risponde l’Agnone da calcio piazzato con Ancora: il numero 7 spedisce un buon pallone in area su cui arriva però Iaboni, che devia in fallo laterale. Occasione ospite al 10’. Bello scambio Douglas-Iaboni. Il capitano biancoceleste lancia un tiro rasoterra che si spegne di pochissimo al lato. Al 13’ ancora Iaboni da palla inattiva dai venti metri. Il tiro è insidioso ma anche questa volta va fuori di poco. Al 22’ occasionissima Agnone: Niang dalla destra lancia un assist prezioso per Jawo che a tu per tu con Tano si fa portare via la palla. Sì rivede l’Isernia al 26’. Di Matteo dalla destra trova Iaboni al centro, ma il suo tiro termina ancora oltre la linea di fondo. Avanti l’Agnone alla mezz’ora (31’30’’): Punizione di Ricciardi, raccoglie Bisceglia e l’estremo ospite agguanta.
Grande chance sempre per i granata al 3630’’ con un doppio intervento di Tano prima su Ancora e poi Niang.

Agnone Isernia 4

La ripresa inizia con una palla gol sfumata per i granata. All’11’40’’ bella punizione di Ricciardi che in area trova Jawo. Il numero 9 di casa di testa spedisce la sfera su Tano. Al 13’ l’Agnone reclama un rigore su Jawo, ma l’arbitro fa proseguire. Agnone in palla e al 17’ sfiora il gol con Jawo che si libera sulla fascia destra manda al centro e il nuovo entrato Formuso liscia clamorosamente, non riuscendo a mettere nel sacco il tapin. I pentri reagiscono al 18’: tiro in corsa di Romano, la palla finisce al lato. Al 21’ ancora Lamin Jawo tiro a giro fuori. L’Isernia e in difficoltà e allora Silva butta dentro il nuovo difensore Lenoci, entrato in luogo di Iaboni che ha dato tutto sia in mediana sia in avanti. Frabotta salva i suoi al 31’ quando Formuso tutto solo cavalca fino al limite dell’area, Tano esce dai pali e l’attaccante lancia il pallonetto deviato quasi sulla linea dal difensore pentro. Tano si rifà subito dopo parando un colpo di testa di Cassese, sugli sviluppi di un angolo. Ricciardi sferra una gran punizione al 36’ dal limite dell’area. Tano si invola e devia in angolo. Nei tre minuti di recupero non succede nulla e il derby termina a reti bianche.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy