Trasferta amara per l’Isernia Fc: a Francavilla finisce 2 a 0

Trasferta amara per l’Isernia Fc: a Francavilla finisce 2 a 0

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Dos Santos sigla una doppietta e condanna i pentri alla sconfitta. Abruzzesi troppi forti per la squadra di mister Silva che nel secondo tempo ha reagito creando un paio di occasioni, senza riuscire a risalire la china. Alle viste c’è il Matelica. Occorrono rinforzi in settimana


di Valentina Ciarlante

FRANCAVILLA AL MARE. La differenza tecnica in campo ha prevalso e l’Isernia Fc, nonostante la buona volontà, torna dall’Abruzzo senza punti e sconsolata. L’obiettivo di oggi era riuscire a ottenere almeno un pareggio perché il Francavilla è una corazzata, che si è ulteriormente rinforzata nel mercato si dicembre. E infatti a fare la differenza, insieme a Montagnoli, Palumbo e company, è stato Dos Santos. L’attaccante brasiliano ha freddato i pentri due volte, annientando i loro tentativi di arginare il grande possesso palla dei padroni di casa. Niente da fare quindi per il team di mister Silva che sa di dover lottare partita per partita, in un campionato che, a quanto pare, non riserva alcuna avversaria abbordabile. Serve un portatore sano di gol per continuare a credere nella salvezza e domenica arriva la ex capolista Matelica, spodestata proprio oggi dalla vetta dal Campobasso.

Il tabellino

FRANCAVILLA: Spataro, Di Renzo S., Cafiero, Nazari, Di Renzo A. (82’ Bellanca), Mele, Milizia, Montagnoli (89’ Paravati), Palumbo (56’ Di Pinto), Mancini (67’ Bosco), Dos Santos
All. Rachini
ISERNIA FC: Tano, Lenoci (80’ Capuozzo), Marino (66’ Di Lonardo), Frabotta, Barretta, Cacic, Douglas (71’ Vitale), Fazio, Romano, Ciccone (56’ Iaboni), Petitti (88’ Marrone)
All.Silva
Arbitro: David Guida di Torre Annunziata
Assistenti: Andrea Maria Masciale di Molfetta e Emanuele Fumarulo di Barletta
Reti: 17’, 29’ Dos Santos
Note: ammoniti Montagnoli (F), Marino (I), Barretta (I)

LA CRONACA. L’Isernia si presenta al cospetto del Francavilla, nona in classifica, con lo stesso 11 di mercoledì scorso che ha pareggiato con la Sammaurese e anche Rachini mette in campo la formazione tipo, lasciando però in panchina il capocannoniere Banegas. La gara inizia con un buon ritmo e il Francavilla si appropria subito della palla. Al 6’ Montagnoli cade in area a seguito di un contrasto con Frabotta e reclama il rigore, ma l’arbitro lo ammonisce per simulazione.
Al 17’ i padroni di casa passano in vantaggio grazie all’imbucata di Palumbo che libera Dos Santos in area e l’attaccante brasiliano, arrivato dall’Avezzano il 4 dicembre, buca la rete di Tano. Il portiere biancoceleste si vede al 23’ quando para il tiro di Mancini. Inarrestabile Francavilla che raddoppia al 29’ ancora con Dos Santos. Il centravanti di casa spinge dentro la sfera dopo lo splendido scambio tra Samuel Di Renzo e Montagnoli. Avanti ancora il Francavilla al 37’ con un tiro di Montagnoli che termina sul fondo.
Nella ripresa è ancora il Francavilla a farla da padrona e Dos Santos cerca la tripletta al 60’ ma il suo diagonale si spegne abbondantemente fuori. Finalmente una grande occasione per l’Isernia al 68’. Petitti prova a sorprendere Spataro con un gran tiro che però termina di poco sopra la traversa. Il direttore di gara assegna sei minuti di recupero e i pentri cercano disperatamente di farsi avanti, ma al difesa del Francavilla blocca ogni tentativo. Termina 2 a 0 per i locali e l’Isernia ora dovrà prepararsi a un’altra battaglia, quella con la ex capolista Matelica, oggi sconfitta dal Campobasso per 3 a 2.

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

 

Privacy Policy