L'Isernia Fc a Monte San Giusto per iniziare al meglio il girone di ritorno

L'Isernia Fc a Monte San Giusto per iniziare al meglio il girone di ritorno

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La squadra di Silva domattina partirà alla volta delle Marche con l'obiettivo di dare battaglia alla terza della classe. La Sangiustese può contare sulla rosa al completo e nel mese di dicembre si è ulteriormente rinforzata, ma i pentri hanno ben chiaro in mente l'obiettivo salvezza


di Valentina Ciarlante

ISERNIA. Si riparte da dove ci si era lasciati, cioè dalla prestazione col Matelica del 23 dicembre scorso. Nonostante il pareggio beffa nel finale, l'Isernia Fc mostrò qualità e determinazione, stessi elementi su cui conta Silva per affrontare una squadra forte come la Sangiustese. Da allora però sono cambiate un po' di cose, innanzitutto si sono registrati gli arrivi di Antonio Schena e Matteo Maresca, due pedine che dovranno risultare fondamentali in attacco e a centrocampo. Il primo per garantire quei gol che sono mancati finora e che hanno rappresentato il vero tallone d'Achille di una formazione che spesso gioca bene, ma che non riesce e finalizzare, il secondo per fare da sponda a Fazio e creare la manovra giusta proprio in grado di consentire ai centravanti di involarsi in rete.
E questi schemi Silva li ha provati nell'ultima settimana di allenamento. La neve ha determinato il rinvio della partita col Forlì, due giorni di stop e una seduta al chiuso, ma il tecnico ha fatto in modo che i suoi ragazzi rimanessero sempre sul pezzo, perché adesso non possono esserci alibi.
"Ci siamo allenati bene nonostante le neve e mentalmente siamo pronti - ha detto prima della rifinitura a IsNews -. Speriamo di ripetere la prova col Matelica, che mi ha dato buone indicazioni. La rosa è tutta a disposizione e finalmente avrò problemi di scelta, ma questo mi consola anche perché potrò operare dei cambi".
L'11 che scenderà in campo potrebbe essere questo: Tano, Marino, Cacic, Frabotta, Barretta, Di Lonardo, Fazio, Douglas, Maresca, Petitti, Romano.
Non è escluso però che Silva schieri Schena al posto di Romano.
"Devo ancora decidere - ha proseguito il mister -. Sto valutando cosa fare anche perché abbiamo tre partite in una settimana e quindi probabilmente alternerò i nuovi arrivati".
La Sangiustese di Stefano Senigagliesi conta 33 punti in classifica e come l'Isernia ha una partita in meno (quella rinviata domenica scorsa col Campobasso). Nel girone d'andata ha collezionato otto vittorie, nove pareggi e solo due sconfitte, mentre sono ben 29 i gol segnati, di cui sei dal capocannoniere Cheddira.
Alla partenza di Herrera hanno fatto da contraltare gli ingaggi dell'ottimo centrocampista Cerone, dall'Avezzano, degli altri mediani Seck dalla Primavera del Parma e Argento dalla Ternana, dell'attaccante Marcantoni dal Crotone e del difensore Massaroni.
"La Sangiustese è una delle squadre migliori nel nostro girone - ha concluso Silva -. Hanno giocatori importanti, ma penso che con la nostra aggressività e con la voglia di dare battaglia li metteremo in difficoltà".
Il mese di gennaio riserverà all'Isernia altri impegni delicati: mercoledì 16 l'impegno casalingo con la Recanatese, domenica 20 la trasferta di Santarcangelo. Si tornerà in casa domenica 27 con la Savignanese, mentre mercoledì 30 è in programma il recupero al Lancellotta col Forlì (gara che tuttavia potrebbe slittare ancora).
La partita di domani sarà diretta da Angelo Tomasi della sezione di Lecce e a coadiuvarlo ci saranno Federico Linari di Firenze e Carmine De Vito di Napoli.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy