Volley, trasferta amara per l'Europea 92

Volley, trasferta amara per l'Europea 92

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

PVG BARI 3 – EUROPEA 92 ISERNIA 2
(25/16, 25/13, 22/25, 22/25, 18/16)



PVG BARI: Binetti, Romanazzi, Cariello, Minervini, Piemontese, Pedone, Soleti, Labianca, Caputo, Peonia, Valecce (L); all. Sarcinella
EUROPA 92 ISERNIA: Guarino, Modestino, Ragone, Miotti, Carlozzi, Alikaj, Delfino, Babatunde, Boffa (L); all. Montemurro
ARBITRI: Papapietro e Chiechi di Matera
NOTE: parziali 25-16, 25-13, 22-25, 22-25, 18-16; durata set 25’, 22’, 29’, 27’, 25’; cartellino giallo per proteste a Delfino sul 13-12 del quarto set


ISERNIA. Bocciata alla prova di maturità l’Europea 92 che, dopo aver battuto sette giorni fa la capolista Santa Teresa di Riva, perde a Bari, seppur al tie-break, contro la penultima della classe.

Le isernine, ridotte all’osso nella formazione (solo in nove a referto, ma con la Guarino inutilizzabile per infortunio) nei primi due set sono risultate praticamente assenti dal campo, negative in tutti i fondamentali; poi hanno ritrovato un po’ di gioco, riuscendo ad impattare nel conto dei set, contro una formazione comunque nettamente inferiore dal punto di vista tecnico.

Nel tie-break addirittura l’Europea 92 è andata ad un passo dalla vittoria e dalla conquista dei due punti, ma non è stata capace di sfruttare i tre match-point a sua disposizione, superata dal Bari, bravo a sfruttare la prima occasione avuta.

Camillo Pizzi

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy