Ore 16.31 -16 seggi chiusi su 23 - Schede scrutinate 9.517
Votanti 11.149; affluenza 57,50%

  Schede nulle: 0 - Schede bianche: 0 - Schede contestate 0

58,71%
Piero Castrataro - voti 5.587
 
 
 
 
 
41,29%
Gabriele Melogli - voti 3.930

La Magnolia vola, anche a Roma vittoria schiacciante dei fiori d’acciaio

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Le rossoblù chiudono la pratica capitolina con un 21-2.Coach Sabatelli: «Continuiamo sulla scia dei successi. Ora pronti a limare ulteriori dettagli»


CAMPOBASSO. La Molisana Magnolia Campobasso inizia al meglio il proprio girone di ritorno, andando a trionfare nettamente sul parquet dell’Athena Roma in una contesa che le rossoblù indirizzano appieno già nel primo quarto con un parziale da 21-2 che è il perfetto manifesto delle qualità del gruppo a disposizione di coach Mimmo Sabatelli, roster concreto in attacco e particolarmente reattivo in difesa.

E così – in una serata in cui ben tre rossoblù vanno in doppia cifra con Bove top scorer a quota 18 e Porcu da doppia doppia (tredici punti ed altrettanti rimbalzi, ma anche sei assist) – la pratica Athena Roma è evasa dai #fioridacciaio già all’intervallo lungo con terzo e quarto periodo che finiscono per essere un prolungato garbage time, all’insegna di una condotta col ‘pilota automatico’ sul fronte rossoblù. Motivo, tra l’altro, a fine contesa di grande soddisfazione per le giocatrici campobassane che ricevono gli applausi a scena aperta dei propri sostenitori (circa una sessantina quelli presenti sugli spalti cui si sono uniti quanti hanno seguito la contesa in streaming), mattatori, al pari delle loro beniamine, del confronto capitolino.

Per il tecnico rossoblù Mimmo Sabatelli, al termine, l’analisi della contesa è uno spartito con tanti movimenti da armonizzare sul pentagramma. «Abbiamo dato vita ad un avvio davvero determinato, dimostrando quelle che sono le qualità alla base di questo gruppo. Forse, volendo trovare il pelo nell’uovo, terzo e quarto periodo non sono stati all’altezza dei primi due, ma va bene così. L’importante era continuare su questo percorso all’insegna dei successi. Il 21-2 del primo quarto? Quando questa squadra decide di giocare, riesce a fornire dimostrazioni importanti».

«Nel complesso – asserisce Sabatelli – c’è comunque ulteriore materiale su cui lavorare in prospettiva. Ci sono dei dettagli che le ragazze hanno dimostrato di avere pienamente nelle loro corde ed altri su cui occorre ancora limare, ma tutto questo fa parte di un percorso di costruzione importante alle spalle».

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Change privacy settings