Le romagnole galvanizzano l'Isernia Fc: al Lancellotta c'è la Savignanese

Le romagnole galvanizzano l'Isernia Fc: al Lancellotta c'è la Savignanese

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Si sta per aprire una settimana intensa che comprende tre partite fondamentali in chiave salvezza. L'obiettivo è capitalizzare al massimo il fattore campo e incamerare punti preziosi contro delle dirette concorrenti. Silva spera di replicare l'ottima prestazione di Santarcangelo


di Valentina Ciarlante

ISERNIA. Fattore campo e fattore Romagna. Domani alle ore 14,30 allo stadio Lancellotta l'Isernia Fc affronterà la Savignanese e l'intento è far valere questi due 'elementi'. Del resto solo sei giorni fa la truppa di Massimo Silva ha violato lo stadio del Santarcangelo e magari con i 'cugini' di Savignano sul Rubicone (i due paesi distano tra loro solo 5 chilometri) potrebbe accadere qualcosa di analogo. Il tecnico ci spera, galvanizzato dal periodo positivo che stanno attraversando i suoi e dall'intesa che il gruppo 'storico' ha trovato con le new entry.
Quindi chissà che a pesare non possa essere anche la kabala, considerando inoltre che proprio contro i prossimi avversari il 7 ottobre scorso arrivò la prima vittoria in serie D dell'Isernia. All'epoca fu Giacomo Romano l'uomo di giornata, grazie a un gol che regalò una grande gioia ai tifosi.
L'attaccante ex Levico Terme nelle ultime giornate è partito dalla panchina, dovendo affrontare qualche acciacco, ma ora pare essere tornato in forma tanto da trovarsi in ballottaggio con Iaboni e Petitti. Per il resto Silva confermerà sostanzialmente la formazione uscita vincente dallo stadio di Santarcangelo, con un unico cambio certo, quello in difesa tra Lenoci (che andrà a posizionarsi al centro) e lo squalificato Barretta.
Nella 24esima stagionale il calendario pone di fronte ai pentri una squadra molto insidiosa, che finora ha saputo ben comportarsi sfruttando al meglio i suoi punti di forza e che può contare sette vittorie (due in più dell'Isernia).
In questo inizio anno, peraltro, la Savignanese ne ha collezionate già due, insieme ad altrettanti pareggi.
Decima in classifica con 29 punti, la squadra di Oscar Farneti vede le proprie figure più rappresentative nel portiere veterano Gianmarco Pazzini e negli attaccanti Francesco Manuzzi, che ha messo a segno cinque gol, e Cristian Longobardi, autore della rete che ha pareggiato i conti con la Recanatese.
I pentri hanno bisogno dei tre punti e vogliono dare il via al meglio a questi sette giorni che li vedranno impegnati di nuovo in casa mercoledì 30 gennaio, nel recupero col Forlì (gara saltata il 6 gennaio per neve) e in trasferta domenica 3 febbraio, a Jesi.
In più l'animo del club appare rinfrancato dall'avvicinamento di alcuni imprenditori del posto.
In settimana il vicepresidente Piero Biscotti ha dialogato con loro nel corso di un primo summit svoltosi in Comune e sembra che ci siano le premesse per ottenere un sostegno che potrà rivelarsi importante per il prosieguo del campionato.


Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e
metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale
        

Privacy Policy