L’Isernia cerca il riscatto da sconfitte e polemiche nella gara col Notaresco

L’Isernia cerca il riscatto da sconfitte e polemiche nella gara col Notaresco

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Domani alle ore 15 allo stadio Lancellotta l’ottava di ritorno contro la terza della classe. Oggi Fazio si è allenato regolarmente con il gruppo e il clima sembra essersi rasserenato. I veleni del post derby sono in archivio e Silva ha chiesto massima concentrazione


Di Valentina Ciarlante

ISERNIA. Testa al Notaresco e stop alle polemiche. L’Isernia Fc in queste ore si è buttata alle spalle il caso del rigore sbagliato di proposito da Albino Fazio nel derby col Campobasso per lasciare spazio solo all’impegno sul campo. E domani ci vorrà un’alta dose di concentrazione per contrastare una squadra, il San Nicolò Notaresco, che a giusta ragione occupa il terzo gradino della classifica.
I teramani sono reduci dalla vittoria con la Sammaurese, occasione in cui l’attaccante Santiago Minella ha siglato una doppietta arrivando al traguardo dei 15 gol stagionali. Non solo lui, perché i teramani si presentano completi in ogni reparto e tra i pilastri c’è sicuramente anche il centrocampista Francesco Bontà, per lui 7 gol in campionato.
I pentri sono reduci da due pesanti sconfitte in cui hanno incassato cinque gol e intendono riprendere il cammino verso la salvezza, che necessariamente passa per le buone prestazioni casalinghe.
Mister Silva sta pensando a una formazione che sia in grado di arginare le qualità tecniche degli avversari e rispetto alla partita col Campobasso di sicuro cambierà qualcosa. Fazio ci sarà. L’allenatore lo ha convocato dopo che oggi il centrocampista si è allenato regolarmente. Lo stop di ieri ha rappresentato solo una pausa per consentire al calciatore di ‘staccare’ un attimo dal clamore che si era creato attorno alla sua figura.
Un clamore sicuramente positivo, visto che il suo gesto di fair play continua a ricevere elogi da più parti. E nel merito la società, con un comunicato ufficiale apparso sulla propria pagina face book, ha voluto definitivamente chiarire la propria posizione. 
“Non è mai stata messa in discussione la nobiltà di un gesto che ha fatto assurgere Fazio e la nostra società agli onori della ribalta nazionale – si legge nella nota -, ma esclusivamente il rispetto di un regolamento interno che prevede la condivisione di ogni decisione presa in campo con lo staff tecnico, soprattutto in casi ‘eccezionali’ come quello del Selvapiana. Il gesto del giocatore rispecchia appieno i valori di lealtà sportiva condivisi e portati avanti da sempre dall'Isernia Football Club”.
Domani tutti a disposizione tranne Armando Iaboni ancora alle prese con un infortunio muscolare rimediato nel derby di sabato scorso.
La partita Isernia Fc – Notaresco, valida per la 27esima giornata di campionato del girone F, ottava di ritorno, si giocherà allo stadio Lancellotta alle ore 15 e sarà arbitrata da Dario Di Francesco di Ostia Lido.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e
metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy