Olympia Agnonese-Campobasso, domani la prevendita dei biglietti nel capoluogo

Olympia Agnonese-Campobasso, domani la prevendita dei biglietti nel capoluogo

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Indetta la giornata granata, il presidente Colaizzo: “Mi attendo una massiccia risposta da parte dei nostri tifosi”. 


AGNONE. Si avvicina il derby tra Olympia Agnonese e Campobasso. In alto Molise sale l’attesa per una sfida vitale per il grifone in ottica salvezza diretta. Proprio per l’importanza della partita il club alto molisano ha indetto la giornata granata: non saranno validi abbonamenti nè tessere, tutti dovranno pagare il biglietto, fissato per tutti i settori a 10 euro. “Inutile ribadire l’importanza del match – dichiara il presidente Marco Colaizzo – ed è per questa ragione che, di pari intesa con il resto della dirigenza, abbiamo deciso di stabilire a dieci euro il prezzo del tagliando“.

Proprio sul prezzo del tagliando si erano sollevate diverse polemiche dopo che le prime voci vedevano il costo aumentato di 5 euro per il settore ospiti. Dopo una lunga riflessione, data anche dall'annunciata protesta da parte della tifoseria del capoluogo, il club ha deciso di tornare sui propri passi e lasciare il costo del biglietto a 10 euro. La prevednita è fissata per domani sabato 6 aprile dalle 10:00 alle 17:00 presso la Tabaccheria Tizzani in Piazza Gabriele Pepe. Il biglietto può essere acquistato anche domenica al botteghino del 'Civitelle'. In tutto sono 500 i tagliandi destinati al settore ospiti.

Da Campobasso, in ogni caso, sono previsti oltre 200 supporters, carichi dopo la bella prova casalinga registrata contro il Cesena. La squadra di mister Bagatti, quindi, arriva serena alla gara di domenica, forte anche di una poszione in classifica rassicurante.

Certamente è stata una settimana vivace quella appena trascorsa in casa granata. La sconfitta di domenica scorsa, incassata al Carotti di Jesi, ha portato alle dimissioni del tecnico Antonio Foglia Manzillo. Al suo posto è tornato Antonio Mecomonaco, il quale era stato esonerato, proprio nella stagione in corso, dopo solo quattro giornate di campionato. "Se ho accettato di tornare- le parole del trainer abruzzese- è perché credo nelle potenzialità di questo gruppo, che può ambire ad ottenere la salvezza diretta".

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy