Passo falso dell'Isernia ad Avezzano, gli abruzzesi vincono 1 a 0 e i playout si avvicinano

Passo falso dell'Isernia ad Avezzano, gli abruzzesi vincono 1 a 0 e i playout si avvicinano

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il gol di Bruni siglato all'8' sancisce una pesante battuta d'arresto in ottica salvezza diretta. I pentri hanno dominato la gara senza riuscire a raddrizzarla. Le squadre che occupano la griglia per non retrocedere sono tutte a 33 punti e la lotta è sempre più dura. Ci sono ancora quattro partite e domenica bisognerà vincere il derby con l'Agnonese


di Valentina Ciarlante

AVEZZANO. Il gol dell'Avezzano, arrivato nei primi minuti del match, condanna l'Isernia alla sconfitta dopo una gara largamente dominata. L'episodio e la mancata precisione degli attaccanti pentri, tutti in buona condizione oggi, complicano il cammino verso la salvezza diretta. Quando mancano quattro giornate alla fine la 14esima posizione, occupata dal Giulianova, dista quattro punti. Le squadre che attualmente riempiono i posti dei playout sono tutte a 33 punti, mentre l'Agnonese è penultima con 31. E i granata, reduci dal pareggio col Campobasso, domenica saranno i prossimi avversari degli isernini, in un derby che si preannuncia senza esclusione di colpi, vista l'importanza della posta in palio per entrambe.
Oggi si doveva fare di più, il morale e la forma fisica c'erano, ma i marsicani avevano la stessa rabbia e soprattutto nella seconda fase del match si sono chiusi a riccio per mantenere il risultato. Un Fanti in giornata 'sì' ha negato il pareggio agli ospiti e tra sette giorni una nuova battaglia per continuare a crederci.

Il tabellino
AVEZZANO 1
ISERNIA FC 0

AVEZZANO: Fanti, Besana, Di Nicola, Kras, Ferrante, Di Gianfelice, De Roccis, Grazioso, Bruni, Manari, Padovani
All.: Colavitto
ISERNIA FC: Del Giudice, Lenoci (85' Iaboni), Capuozzo (55' Marino), Frabotta, Barretta, Di Lonardo, Kameni (75' Ciccone), Fazio, Schena, Maresca (63' Romano), Petitti
All.: Silva
Ammoniti: Di Lonardo e Ciccone (I)
Reti: 8' Bruni
Arbitro: Costanza di Agrigento (Venuti-Carpano)

LA CRONACA. Mister Silva cambia rispetto a domenica scorsa lasciando in panchina Romano e affidandosi a Petitti in coppia con Schena.
La gara si mette subito male e all'8' Mattia Bruni buca la porta di Del Giudice. L'attaccante abruzzese si appropria di una palla rinviata in area dalla difesa biancoceleste e calcia al volo d'esterno. La sfera si insinua nell'angolino altro e l'estremo isernino non ci arriva. I pentri rispondono subito con Maresca prima e Schena poi. Entrambi si rendono autori di due insidiosi tiri dalla distanza su cui Fanti si supera. Il portiere di casa toglie letteralmente la sfera dalla porta, negando il pareggio sia al centrocampista, sia all'attaccante avversari.
Nella ripresa l'Isernia scende in campo con ancora più voglia di rivalsa: mostra un grande possesso palla e produce almeno quattro palle gol, arginando i marsicani che varcano l'area avversaria solo un paio di volte in contropiede.
Ma a fermare le incursioni di Schena, Romano e Petitti è sempre Fanti, oggi in stato di grazia. L'estremo ospite ha bloccato i centravanti isernini prima su un tiro da fuori e poi su due episodi con palla ravvicinata. Dopo quattro minuti di recupero è l'Avezzano a esultare per l'1 a 0 finale di questa trasferta molto amare per i pentri.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e
metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy