Isernia Fc, alla vigilia dell'ultima di stagione in casa Lenoci carica la squadra: "Col Francavilla sarà una 'guerra'"

Isernia Fc, alla vigilia dell'ultima di stagione in casa Lenoci carica la squadra: "Col Francavilla sarà una 'guerra'"

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Al termine della rifinitura di oggi la squadra si è mostrata pronta all'appuntamento più delicato del campionato e fondamentale per sperare ancora nella salvezza. L'allenatore apporterà qualche modifica alla formazione e crede nel fattore campo. Il difensore pugliese ci crede e ribadisce l'impegno che lui e i compagni hanno sempre messo in campo (GUARDA LA VIDEOINTERVISTA)


di Valentina Ciarlante

ISERNIA. Ancora poche ore e si saprà in che direzione è andata questa stagione dell'Isernia in serie D. Domani si gioca la penultima di campionato, ma probabilmente per la salvezza non ci saranno appelli e allora la concentrazione nelle file biancocelesti è massima. Nelle partite casalinghe finora si è dato vita a ottime prestazioni, soprattutto con le 'grandi', ma si è assistito anche a qualche cedimento inatteso. Domani però si dovrà contemplare solo la prima opzione e si dà il caso che i pentri affronteranno proprio una 'big'.
Il Francavilla è una formazione attrezzata in ogni reparto. È quinta in classifica grazie ai suoi 56 punti, frutto di 14 vittorie e altrettanti pareggi, mentre le sconfitte finora sono state otto. Colpisce la cifra dei gol complessivi: ben 56. L'attacco, composto dal trio delle meraviglie Dos Santos, Banegas e Palumbo (quest'ultimo migliore in campo domenica scorsa contro la Jesina), si affianca a un centrocampo e una difesa solidi. Ed è proprio al reparto arretrato che l'allenatore Paolo Rachini ha lanciato un messaggio con le sue dichiarazioni della vigilia, vista la complessità del match per entrambe le squadre.
"Sarà una partita piena di insidie e dovremo affrontarla col giusto piglio - le parole del mister giallorosso -. Per entrare nei playoff dobbiamo fare due vittorie e non pensare alle altre squadre. Siamo nelle condizioni di andare in campo e cercare di vincere. Potremmo essere dentro la post season anche con quattro punti, ma dobbiamo pensare a noi. Dovremo fare una partita attenta in fase difensiva e giocarci le nostre carte in fatto di verticalizzazione e di gioco a terra, quello che sappiamo fare. Quando gli avversari avranno palla dovremo essere bravi a difenderci e compattarci".
Gli abruzzesi hanno alle costole la Sangiustese, che domani se la vedrà in trasferta con la Savignanese, e vogliono a tutti i costi i playoff, ma l'Isernia, dal suo canto, ha fame di punti salvezza. Essere arrivati col fiato sospeso alla penultima di campionato non ha smorzato la voglia di lottare degli isernini che domani vorranno dare tutto.
Lo ha detto chiaramente Nicolas Lenoci al termine della rifinitura di oggi: "Per loro non sarà facile fare punti da noi".
Il terzino punta sul fattore campo e magari anche sul sostegno del pubblico. Un occhio, necessariamente, dovrà essere puntato sui risultati delle dirette concorrenti e anche sul Romagnoli di Campobasso. I lupi affrontano la vicecapolista Matelica. Domani potrebbe essere segnato anche il destino dei marchigiani, che saranno gli ultimi avversari dell'Isernia domenica 5 maggio.
Intanto l'allenatore Massimo Silva sta pensando all'11 titolare che, al di là dell'assenza forzata di Petitti, non dovrebbe cambiare di molto rispetto a quello visto all'opera con la Sammaurese e che ha ben figurato in Romagna, nonostante la sconfitta.
Questa la probabile formazione: Del Giudice, Lenoci, Marino, Frabotta, Cacic, Di Lonardo, Ciccone, Fazio, Maresca, Schena, Romano.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA A LENOCI



Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e
metti "mi piace" al nostro gruppo ufficialehttps://www.facebook.com/groups/522762711406350

Privacy Policy