Isernia Fc, scende in campo il sindaco: “Entro 15 giorni risposte dagli imprenditori. Il calcio non può morire”

Isernia Fc, scende in campo il sindaco: “Entro 15 giorni risposte dagli imprenditori. Il calcio non può morire”

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Lungo summit in Comune tra d’Apollonio, il vicepresidente Biscotti e l’assessora allo Sport Matticoli. Il primo cittadino ha strappato al vicepresidente la promessa di continuare il progetto, ma il tutto è condizionato dall’ingresso di altre figure che, oltre a un investimento economico, siano intenzionate a impegnarsi totalmente. Si ripartirebbe quindi dall’iscrizione in Eccellenza di una squadra di giovani del posto



Di Valentina Ciarlante

ISERNIA. Una promessa. È quella strappata dal sindaco di Isernia al vicepresidente dell’Isernia Fc in merito all’iscrizione in Eccellenza della squadra portacolori della città e un impegno, quello assunto direttamente da Giacomo d’Apollonio circa il tentativo di rafforzare la società, tramite l’ingresso di nuove forze economiche. Questi i punti salienti del summit che si è tenuto a Palazzo San Francesco tra Piero Biscotti e il primo cittadino. L’oggetto era il futuro del movimento calcistico isernino, stante la volontà di Biscotti di garantire la sopravvivenza del calcio solo con il supporto di altre figure imprenditoriali o, in alternativa, di disimpegnarsi totalmente.
Il dirigente del club ha tracciato il quadro della situazione, facendo anche un rapido excursus dell’ultima amara stagione in serie D e dei quattro anni di gestione della società. Dopo i tanti appelli caduti nel vuoto adesso è proprio il sindaco a rivolgere un invito alle forze economiche del territorio e a dettare dei tempi: entro 15 giorni si attendono risposte per procedere all’iscrizione al torneo di Eccellenza, dopodiché si allestirà una squadra fatta di giovani del posto e di belle speranze.
Durante il vertice, a cui ha preso parte anche l’assessora allo Sport Antonella Matticoli, sono stati fissati anche i punti cardine del progetto. In questo momento non è possibile pensare né alla domanda di ripescaggio, né a eventuali nuovi salti di categoria, quindi l’idea è disputare il massimo campionato regionale in maniera più che dignitosa, offrendo la possibilità a tanti giovani calciatori di mettersi in mostra.
Biscotti, nonostante senta che molte persone non abbiano compreso gli sforzi che lui e i suoi collaboratori hanno compiuto, si è mostrato disponibile a continuare ma solo alle condizioni che ha sempre enunciato. Servono nuovi supporter e non solo a livello economico, ciò vuol dire che c’è bisogno di figure che si impegnino fattivamente, anche a livello organizzativo.
«Io raccolgo da questo lungo colloquio, in cui ho appreso tante cose, una bella disponibilità di Piero Biscotti a continuare il suo impegno nel mondo del calcio – le dichiarazioni rilasciate a IsNews dal sindaco d’Apollonio -. Io, da rappresentante di questa città e da amministratore, pretenderei che i nostri colori continuassero a rappresentarci nei tornei di calcio. Ora abbiamo la possibilità di partecipare a quello di Eccellenza. Questa è la direzione e io ho chiesto di mantenere la categoria, ma naturalmente non poniamo limiti lavorando in prospettiva. Vediamo se si riescono a trovare risorse, ma non è solo una questione di denari, ma anche di suddivisione di compiti, in quanto Biscotti da solo non se la sente di continuare. L’Eccellenza è un campionato che è alla nostra portata, in quanto si ragiona su livelli diversi dalla serie D, quindi dobbiamo lavorare sul concreto, poi si potrà immaginare tutto”.
Il rischio della mancata partecipazione dell’Isernia al massimo torneo regionale quindi dovrebbe essere stato scongiurato. Il condizionale però è d’obbligo perché adesso si attendono risposte concrete.
“Oggi usciamo da questo incontro con la volontà di iscrivere la squadra al torneo di Eccellenza e con l’obiettivo di valorizzare soprattutto i nostri giovani, in un torneo che ci possa dare soddisfazioni – ha proseguito il sindaco -. Ragionando in maniera fredda, non possiamo pensare ad altre possibilità. È già molto se riusciamo a mettere in campo una società che allestisca una squadra dignitosa che valorizzi i giovani. In ogni caso è tutto ‘work in progress’ e non abbiamo moltissimo tempo davanti. Dobbiamo cercare di aggregare persone per partire con questo progetto. Io sono il primo tifoso e anche io, come tutti, penso che sarebbe bello disputare altre categorie e veicolare il territorio fuori regione attraverso lo sport, ma dobbiamo compiere il passo giusto, senza pretendere cose impossibili. E ora non è possibile immaginare qualcosa di diverso.
Rivolgo un appello alle persone di buona volontà, agli imprenditori del territorio. Sappiamo che la situazione economica non è delle più rosee, ma non si chiedono sforzi disumani. Serve un impegno abbordabile per portare a tutti belle soddisfazioni. Aspettiamo risposte entro 15 giorni e nel frattempo voglio dare atto a chi ha lavorato con grandi sacrifici, facendo vivere il calcio a Isernia. Iniziamo a sondare da subito la piazza perché non posso pensare che l’Isernia resti a guardare”.

ISCRIZIONE ENTRO IL 24 LUGLIO. Per formalizzare l’iscrizione c’è un mese e mezzo di tempo, ma l’intenzione è partire in tempo per mettere in piedi una squadra che possa farsi valere. È per questo che il sindaco e il vicepresidente dell’Isernia Fc si vedranno di nuovo tra qualche giorno per fare il punto sul percorso appena iniziato. L’iscrizione però, come ha sottolineato il sindaco, dovrà essere condivisa da più persone.

LA DISPONIBILITA’ DI BISCOTTI. “Vediamo cosa succederà nei prossimi giorni – ha chiarito il rappresentante del sodalizio biancoceleste a IsNews -. Io ho dato la disponibilità a continuare ma, come ho detto più volte, il peso non potrà ricadere tutto su di me, perché in questo modo non me la sento. Con il sostegno di altre figure continuerò ben volentieri a dare il mio contributo”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale
  

Privacy Policy