Isernia Fc, futuro ancora incerto e i tifosi si tolgono alcuni 'sassolini'

Isernia Fc, futuro ancora incerto e i tifosi si tolgono alcuni 'sassolini'

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

A cinque giorni dalla scadenza fissata dal sindaco d'Apollonio per reperire nuove risorse, non c'è ancora alcuna manifestazione d'interesse ufficiale per affiancare Biscotti o rilevare la società. Nessun contatto neppure con l'ex patron Mario Ciampittiello che, secondo i rumors, vorrebbe tornare a fare calcio. Intanto alcuni supporter 'fanno le pulci' al vicepresidente


di Valentina Ciarlante

ISERNIA. Dieci giorni fa l'incontro Biscotti-d'Apollonio e la simbolica riconsegna del titolo sportivo dell'Isernia Fc nelle mani del primo cittadino. Da allora a oggi nulla è cambiato, nel senso che l'auspicato interessamento di altri imprenditori locali alla causa-calcio non c'è stato, benché veicolato dallo stesso sindaco. Tra meno di una settimana scadrà il termine ultimo che era stato fissato, al termine del summit di Palazzo San Francesco, per capire che strada prendere, stante la volontà condivisa di iscrivere la squadra in Eccellenza.
Nelle ultime ore voci insistenti davano Mario Ciampittiello di nuovo in campo. L'imprenditore che già in passato è stato al timone dell'Isernia ha incaricato un portavoce per iniziare a prendere contatti, ma a quanto pare al momento non c'è stata nemmeno una telefonata tra le parti, né col sindaco, né con Biscotti.
Dal canto suo il vicepresidente del sodalizio biancoceleste ha ricordato che da solo non continuerà la sua avventura, ma nel cassetto ha sempre l'idea del team composto da giovani del posto. Di questa eventualità ne aveva parlato proprio col sindaco e sembra proprio che si andrà in quella direzione: squadra che dia spazio ai talenti locali e che sia in grado di ben figurare nel massimo torneo regionale, senza alcuna aspettativa. Sarebbe questo l'unico modo, allo stato attuale delle cose, per non far morire il calcio isernino.

In tutto ciò la diatriba tra Biscotti e i tifosi fa segnare una nuova puntata. Con le recenti dichiarazioni pubbliche, il dirigente ha lanciato delle frecciate a quei sostenitori che un tempo lo appoggiavano e che, mano a mano, si sono allontanati dalle sue posizioni criticandolo apertamente.
Ebbene proprio loro, precisamente il gruppo 'Laserpanemoremaje', hanno deciso di togliersi qualche sassolino dalle scarpe, ricordando quanto hanno aiutato il club e i calciatori, soprattutto nell'ultima tribolata stagione".

LA NOTA DEI TIFOSI. "Abbiamo sempre dimostrato attaccamento per questa città e per quello che rappresenta la sua squadra di calcio, con notevoli sforzi sacrificando sia tempo che denaro - si legge nella nota arrivata in redazione - Si è millantato di svolgere un campionato di serie D da media-alta classifica sfociato nella retrocessione. Abbiamo aderito al progetto di crowdfounding con mille euro; fatto pubblicità sul campo con un cartellone pubblicitario; acquistato abbonamenti mai utilizzati per l’ingresso allo stadio, affisso manifesti degli incontri calcistici; realizzato le righe sul campo di gioco". Questi solo alcuni degli 'aiuti che i tifosi rivendicano in una lunga lettera in cui pongono delle domande a Biscotti, incentrate sull'allontanamento di alcune persone dello staff, sul cambio di rotta rispetto alla stagione precedente in cui l'Isernia vinse il campionato d'Eccellenza e sulla mancanza di investimenti, anche minimi, tali da garantire la permanenza in serie D.

"Una dirigenza che si rispetti dovrebbe sempre stemperare gli animi e cercare di coagulare le forze sane di questa città - conclude Laserpanemoremaje -, senza mai rivestirsi di superbia. Tutti gli sforzi finora profusi lo saranno con maggiore vigore per chi avrà a cuore e senza secondi fini le sorti della nostra città e della nostra squadra".

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy