Isernia, il sindaco ‘chiama’ imprenditori e sportivi: salviamo la nostra squadra, il calcio rischia di scomparire

Isernia, il sindaco ‘chiama’ imprenditori e sportivi: salviamo la nostra squadra, il calcio rischia di scomparire

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La lettera aperta del primo cittadino Giacomo d’Apollonio che si appella alle forze cittadine e del territorio per contribuire a consolidare e rilanciare la società sportiva biancoceleste


ISERNIA. E’ il primo cittadino a prendere carta e penna e a chiedere, con il cuore in mano, di ‘salvare’ la squadra di calcio perché, con lei, rischia di sparire il calcio isernino.

“Com’è noto – scrive Giacomo d’Apollonio - dopo la brillante promozione ottenuta lo scorso anno, la locale squadra di calcio ha affrontato un impegnativo e difficile campionato di Serie D, terminato purtroppo con la sfortunata retrocessione nella categoria inferiore. L’attuale dirigenza della società mi ha prospettato una critica situazione, che potrebbe compromettere l’iscrizione al campionato di Eccellenza e la sparizione della nostra Città da quel panorama calcistico a cui era abituata e che ha sempre richiamato, presso il nostro stadio, l’affettuosa partecipazione dei tifosi e degli appassionati.

giacomo dapollonio

L’Amministrazione Comunale – ammette il Sindaco del capoluogo di provincia - non è competente ad operare alcuna scelta che possa migliorare la descritta condizione di criticità, ma, al tempo stesso, non può essere insensibile al problema, che coinvolge tutta la cittadinanza e l’immagine stessa di Isernia. Credo che sia giunto il momento di testimoniare, tutti insieme, l’orgoglio di appartenenza alla Città e di manifestare la volontà di creare sinergiche iniziative affinché il calcio, lungi dall’essere una costosa ostentazione, diventi momento di gioia, di entusiasmo, di promozione del territorio e occasione per valorizzare i giovani talenti locali.

Mi rivolgo, quindi, agli imprenditori cittadini e del territorio, ma anche a tutti gli sportivi che hanno a cuore i colori biancocelesti e le sorti del calcio giocato ai massimi livelli possibili, affinché mostrino in modo efficace e tangibile la loro disponibilità a contribuire, in ogni maniera utile, al consolidamento della società sportiva e al suo rilancio verso nuovi orizzonti, sereni e sportivamente adeguati alla realtà cittadina, con l’auspicio che questo vigoroso invito istituzionale sia raccolto con entusiasmo”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy