Beach Volley: Isernia abbraccia Salvatore Rossini, pilastro della pallavolo italiana

Beach Volley: Isernia abbraccia Salvatore Rossini, pilastro della pallavolo italiana

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il giocatore in forza al Modena, medaglia d’argento alle olimpiadi di rio de Janeiro del 2016, ha partecipato al torneo estivo esaltando il pubblico


di Andrea Vertolo

ISERNIA. Nel torneo di Beach Volley, che in questi giorni continua a regalare spettacolo per tutti gli sportivi isernini, è giunto un giocatore d’eccezione che non è passato inosservato. Ad insabbiarsi nel campo di piazza Andrea d’Isernia il libero del Modena Salvatore Rossini, prezioso pallavolista anche della nazionale italiana. Il suo palmares parla chiaro: medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio (2016), secondo posto nella Coppa del Mondo giocata in Giappone nel 2015. Argento agli Europei di Danimarca e Polonia, bronzo in quelli disputati in Bulgaria e Italia. Sul petto un campionato italiano, due Coppe Italia e tre Supercoppe italiane.

Tanti i selfie, gli autografi e gli abbracci regalati prima e dopo le partite. “Una manifestazione molto bella – le sue parole – un’organizzazione ospitale e ben strutturata. Da dire che anche il campo da gioco è di ottimo livello e il torneo altrettanto. È stata una bella pubblicità per la città di Isernia e per tutto il Molise”. Una regione che Rossini ha conosciuto anche da giocatore, quando la pallavolo isernina disputava i campionati professionistici, un territorio molto apprezzato anche per i piaceri della cucina. “Abbiamo mangiato molto bene – confessa con un sorriso -. Mi ha fatto piacere incontrare tanti giovanissimi appassionati di questo sport, posso dire che a Isernia si mastica ancora pallavolo anche se non c’è più la serie A”.

Intanto per Rossini si avvicina anche l’inizio della stagione e una domanda sul prossimo campionato  di serie A non poteva mancare: “A Modena abbiamo l’obbligo di vincere – spiega - partiamo sempre con questo obiettivo. Quest’anno avremo rivali molto importanti, il Perugia si è rinforzata, Civitanova e Trento sono molto forti, noi abbiamo il vantaggio di essere gli stessi dell’anno scorso, abbiamo cambiato il mister ma in campo vedere gli stessi volti è importante”. Poi la promessa: “Tornerò con piacere a Isernia anche il prossimo anno, intanto ringrazio tutti per l’affetto ricevuto”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy