L'Isernia Fc risorge al fotofinish: una società rinnovata in toto si è iscritta all'Eccellenza

L'Isernia Fc risorge al fotofinish: una società rinnovata in toto si è iscritta all'Eccellenza

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Quando tutto sembrava perso ecco la svolta. Nelle ultime ore Biscotti ha ceduto il club a una cordata locale composta da Enzo Giannini e Dino Giamattei, ex allenatori della juniores biancoceleste. Si partirà con una squadra di giovani e si valuta il nome del trainer


di Valentina Ciarlante

ISERNIA. Non tutto è andato perso, anzi. Alle 16,50 di oggi, primo agosto 2019, è nata la nuova Isernia Fc. Quando mancavano poche ore alla scadenza delle iscrizioni in Eccellenza, prorogata dal presidente della Figc Piero Di Cristinzi lo scorso 24 luglio, l'Isernia Fc si è salvata dall'onta della sparizione ed è rinata, sotto il segno di una nuova società. Piero Biscotti ha deciso di cedere il club a un gruppo di tecnici isernini e, dopo averli incontrati formalmente, è stato varato il nuovo organigramma: Enzo Giannini, presidente; Dino Giamattei vicepresidente; Alessio Ricci segretario.

Tutti e tre hanno collaborato nel recente passato con l'ex vertice del club, in qualità di allenatori della juniores dell'Isernia Fc, Giannini e Giamattei, e di preparatore dei portieri, Ricci. Nel pomeriggio la riunione per il passaggio del testimone e le dimissioni formali di Biscotti e di tutti i suoi collaboratori.
L'ormai ex vicepresidente ha garantito l'iscrizione mettendo a disposizione una ingente cifra necessaria a formalizzarla.

Un paio di giorni fa Giannini e Giamattei avevano incontrato il sindaco Giacomo d'Apollonio, per prendere tutte le informazioni necessarie a rilevare titolo e società.  Il primo cittadino li ha messi subito in contatto con Biscotti e il summit che avrebbe dovuto tenersi ieri alla fine c'è stato oggi, a poche ore dal termine ultimo.

L'accordo è stato trovato: l'ex vicepresidente ha ceduto il titolo come aveva 'promesso' gratuitamente, avendo riscontrato, evidentemente, la serietà del progetto targato Giannini-Giamattei. Un'iniziativa fortemente voluta per mantenere il calcio in città e che sarà supportata anche da altre persone, di cui, per ora, nessuno ha voluto svelare l'identità.
Quindi si ricomincia tutto da capo, con una squadra che con ogni probabilità sarà infarcita di giovani. I nuovi vertici dell'Isernia stanno già pensando, tuttavia, all'ingaggio di qualche calciatore esperto e a chi dovrà guidare il team. Per la panchina la scelta potrebbe ricadere su un tecnico del posto e sono già in corso diversi colloqui.

Il SALUTO DI BISCOTTI. "Si è chiuso ufficialmente il ciclo Biscotti - ha dichiarato - Per ora voglio stare fuori e valutare, non ci sono io dietro questo nuovo sodalizio. Ringrazio la mia famiglia e i miei collaboratori. Io ho sempre fatto qualcosa di concreto e mi ritengo soddisfatto di ciò che ho fatto. Abbiamo deciso di cedere a questi ragazzi di Isernia e ne siamo molto contenti".

L'ASUSPICIO DEL SINDACO. "Habemus papam - il commento di Giacomo d'Apollonio - Giamattei e Giannini sono venuti da me e Biscotti si è messo subito a disposizione. Hanno mostrato la volontà di portare avanti un progetto e tutto è andato a buon fine. Spero che questo nuovo inizio rappresenti un punto importante per la città. Da tifoso speravo che il calcio non sparisse e fortunatamente è stato così".

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficialehttps://www.facebook.com/groups/522762711406350

Privacy Policy