Campionati mondiali di Judo: nono posto in classifica per Maria Centracchio

Campionati mondiali di Judo: nono posto in classifica per Maria Centracchio

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Un risultato che sicuramente non rispecchia le attese dell’atleta isernina ma che non compromette assolutamente le possibilità di partecipazione alle Olimpiadi giapponesi del prossimo anno



ISERNIA. Non riesce ad andare oltre il nono posto nella classifica finale Maria Centracchio ai Campionati del Mondo 2019 di Judo in corso di svolgimento a Tokyo, nella stessa location che ospiterà i Giochi Olimpici 2020, ovvero il Nippon Budokan.

Un risultato che sicuramente non rispecchia le attese dell’atleta isernina (alla luce degli ultimi prestigiosi risultati ottenuti), ma che, in ogni caso, non compromette assolutamente le possibilità di partecipazione alle Olimpiadi giapponesi del prossimo anno.

Infatti, la Centracchio continua ad occupare una posizione favorevole nel ranking mondiale e ha mantenuto inalterato il vantaggio sull’altra italiana in lizza, Edwige Gwend, piazzatasi anche lei al nono posto.

Inserita nella pool C, la judoka azzurra molisana ha cominciato molto bene il mondiale, battendo all’esordio, in tre minuti e 28 secondi, l’israeliana Inbal Shemesh con un waza-ari seguito da un ippon; quindi il suo cammino è proseguito superando, grazie ad un waza-ari, la statunitense Hannah Martin, ma si è interrotto con la sconfitta subita mongola Gankhaich Bold al termine di un incontro lungo ed equilibrato, proseguito, dopo i quattro minuti regolamentari, al “golden score”, in cui l’asiatica si è imposta con un waza-ari al 43esimo secondo, con la Centracchio che più volte aveva sfiorato la mossa vincente.

Dunque per l’isernina continua la rincorsa al posto per le Olimpiadi di Tokyo del prossimo anno; ci sarà da “soffrire” presumibilmente fino al maggio prossimo, a meno di risultati eccellenti che sono nelle possibilità di Maria Centracchio, a partire dal Grand Slam in programma in Brasile agli inizi di ottobre e, soprattutto, dai Masters di fine anno, manifestazione questa che, in caso di classifica di vertice, permetterebbe la conquista di un buon pacchetto di punti, probabilmente decisivi per la qualificazione olimpica.

Camillo Pizzi

Privacy Policy