Tra l’Inter e Mauro Icardi c’è di mezzo il Molise

Tra l’Inter e Mauro Icardi c’è di mezzo il Molise

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’attaccante argentino ha denunciato la società neroazzurra richiedendo in risarcimento dei danni. A portare avanti la causa sarà l’avvocato di Campomarino Giuseppe Di Carlo


CAMPOBASSO. C’è anche un po' di Molise nella querelle che sta animando il calcio italiano e nello specifico l’ambiente dell’Inter. Mauro Icardi e Wanda Nara hanno denunciato la società neroazzurra e richiesto un risarcimento dei danni pari a 1 milione 500 mila euro. Inoltre l’attaccante argentino ha preteso anche l’immediato rinserimento nella squadra allenata da Antonio Conte. 

Wanda Nara, procuratrice di Icardi, nonché sua moglie, ha scelto di affidare le proprie ragioni all’avvocato di Campomarino, quel Di Carlo che già in passato gli ha tolto le castagne dal fuoco. Proprio il legale molisano, infatti, ha curato gli interessi di Wanda Nara nel caso ‘Maxi Lopez’, suo ex marito e giocatore della Sampdoria. In quel caso c’era di mezzo la diffusione di dati sensibili a mezzo social.

Adesso la questione è molto più delicata in quanto, di mezzo, c’è la carriera di un calciatore che fino alla scorsa stagione era considerato tra i top player d’Europa. Icardi, che non ha accettato nessun trasferimento in fase di mercato, vuole restare un giocatore dell’Inter, nonostante il tecnico Antonio Conte abbia già affermato che l’argentino non rientra nei suoi piani. Il centravanti, in ogni caso, ha ancora un contratto che lo lega al Club milanese ed è proprio su tale accordo che l’avvocato molisano sta puntando le proprie mosse legali.

Di Carlo, inoltre, ha indicato i motivi precisi della denuncia: allenamenti con i tecnici della Primavera, l’esclusione dalla chat organizzativa della squadra, il numero 9 tolto dalla sua maglia così come la fascia da capitano. A seguire l’elenco di alcuni precedenti che possono essere considerati simili al caso Icardi e cha hanno visto il reintegro in squadra del tesserato, come ad esempio il caso Puggioni nel Chievo Verona.

Insomma le carte sulla vicenda che sta dividendo e infiammando l’intero mondo calcistico nazionale viaggeranno sull’asse Campomarino-Milano e chissà se anche questa volta l’esperto legale molisano riuscirà a dare a Icardi e famiglia un’altra grande soddisfazione.

Andrea Vertolo

 

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy