Gara ciclistica annullata, Matticoli: non è stata una scelta del Comune

Gara ciclistica annullata, Matticoli: non è stata una scelta del Comune

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L’assessore allo Sport spiega le ragioni che hanno portato alla cancellazione dell’evento in programma a Isernia a seguito della scomparsa di Peppino Corrado. Scelta ribadita anche dal Gruppo Ciclistico Pentria



ISERNIA. Un difetto di comunicazione da parte del Comune di Isernia c’è stato, ma non è stata assolutamente volontà dell’amministrazione annullare il ‘Memorial X Settembre’ a seguito della scomparsa di Peppino Corrado.

Lo ha precisato l’assessore allo Sport Antonella Matticoli, intervenendo in merito ad alcuni malumori che si sono registrati in città a seguito della cancellazione della gara ciclistica.

“In virtù dell’affetto che mi legava a Peppino Corrado sul piano personale prima che lavorativo – ha sottolineato l’assessore Matticoli – mi preme precisare che la gara ciclistica non è stata annullata dal Comune, che mai avrebbe optato per una scelta del genere. L’evento è stato annullato perché pochi giorni prima di morire Peppino Corrado aveva comunicato all’amministrazione comunale che quest’anno, proprio a causa del suo stato di salute, non poteva organizzare la gara”.

Una scelta ribadita anche dal Gruppo Ciclistico Pentria, che si dissocia dalle dichiarazioni di Olinto Perna “La decisione di annullare la gara ciclistica ‘Memorial X Settembre’ – scrivono gli organizzatori dell’evento - non è provenuta dall’Amministrazione comunale di Isernia (che aveva già rilasciato tutte le prescritte autorizzazioni), ma, con molta sofferenza, è stata presa dal presidente Giuseppe Corrado in persona in seguito all’aggravarsi delle sue condizioni di salute.

Il Gruppo Ciclistico Pentria ci tiene a sottolineare la piena collaborazione ed il costante appoggio che da sempre l’Amministrazione comunale di Isernia ha riservato a tutte le competizioni da esso organizzate. Nel ribadire la completa estraneità a quanto si evince dal comunicato del signor Perna, la società sportiva coglie l’occasione per precisare che solo ed esclusivamente ad essa compete l’ufficialità di ogni e qualsiasi comunicazione o notizia la riguardi e diffida chiunque dallo spendere indebitamente il suo nome e quello del presidente Giuseppe Corrado, nel rispetto della sua memoria, della sua famiglia e della sua squadra ciclistica”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy