Coppa Italia, la Città di Isernia espugna Campomarino

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Match in salita, poi i biancocelesti ribaltano il risultato con reti degli attaccanti Lombardi, Di Gregorio e Pettrone


FORMAZIONI

Figliola
Testa
Marzogli
Mastrangelo
Soci
Belpulsi
Pardi
De nicola
Gasperi
Palco
De Bellis

ISERNIA

Amoroso
Corbo
De Vita
D'Ovidio
Sabatino F
Di Lonardo
Mingione
Vitale
Di Gregorio
Pettrone
Lombardi

CAMPOMARINO. Primo round per la Città di Isernia Fraterna nel match di Coppa Italia valevole per gli ottavi di finale. I biancocelesti di mister Di Rienzo partono in svantaggio, ma alla fine espugnano la stadio Santa Cristina di Campomarino imponendosi per 2-3 con reti di Lombardi, Di Gregorio e Pettrone. La gara di ritorno è prevista per mercoledì 28 ottobre al Lancellotta di Isernia.

LA CRONACA. Partono subito forte i padroni di casa, che passano in vantaggio al 3' minuto dopo una bella azione sulla sinistra di De Bellis, che entra in area e tira chiudendo sul primo palo:  Amoroso trafitto e vantaggio Campomarino per 1-0. Immediata la reazione degli ospiti, che al 6' affondano con Pettrone, che viene atterrato in area e si procura il penalty. Sul dischetto si presenta Lombardi, che calcia sicuro e riporta il risultato in parità: 1-1. Sempre Pettrone, su calcio d'angolo, impegna severamente il portiere Figliola con un colpo di testa, mentre al minuto 24 un tiro di Lombardi finisce di poco alto sulla traversa. Sullo scadere della prima frazione di gioco un lancio di Pettrone dalla propria trequarti fa scattare Di Gregorio sul filo del fuorigioco: bravissimo l'attaccante ospite, che con un pallonetto supera l'estremo difensore, portando la Città di Isernia Fraterna in vantaggio per 1- 2.

Girandola di sostituzioni nel secondo tempo: fuori Pettrone, autore del terzo goal della Città di Isernia Fraterna al 29' con uno stop in area e pallonetto, Di Gregorio, Vitale e Mingione; al loro posto Verrilli, Savone, Gondola e Calcagni. Il Campomarino, a sei minuti dal termine della seconda frazione, si rifà sotto con un goal di Mastrangelo: 2-3. Ma un minuto dopo è Lombardi a rendersi ancora pericoloso con un tiro che coglie il palo a portiere battuto. La gara termina senza altri scossoni: la Città di Isernia vince e potrà comunque amministrare un goal vantaggio in vista del ritorno.

 

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!

Change privacy settings