Olimpiadi di Tokyo, nuovo passo in avanti per l’isernina Maria Centracchio

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La judoka ha superato il primo turno nel round di qualificazione della sua categoria ai ‘Doha Masters 2021’



ISERNIA. Maria Centracchio fa un altro passo importante (seppur, purtroppo, non ancora decisivo) per ottenere il pass per le Olimpiadi di Tokyo della prossima estate. La judoka isernina, infatti, ai prestigiosi “Doha Masters 2021” in corso nella capitale del Qatar ha superato il primo turno nel round di qualificazione della sua categoria (la -63 kg) per poi, però, arrendersi al secondo turno. Ma la buona notizia sta nel fatto che la Centracchio con la partecipazione e l’incontro vinto ha consolidato la posizione nel ranking mondiale a scapito dell’altra italiana in lizza, Edwige Gwend, uscita battuta già nella sua prima gara.

L’isernina, che probabilmente ha pagato, rispetto alle sue avversarie, le restrizioni italiane imposte dalla pandemia e, quindi, le difficoltà ad allenarsi, e che viene da un 2020 sicuramente non positivo rispetto ad un 2019 ricco di soddisfazioni, a Doha questa mattina, nell’esordio, ha superato la messicana Prisca Awiti Alcaraz con un ippon dopo poco più di 4 minuti. Nell’incontro successivo, durato circa 9 minuti, si è dovuta, invece, arrendere alla cubana Maylin Del Toro Carvajal che si è imposta grazie ad un waza-ari.

Maria Centracchio è una dei dieci atleti azzurri convocati per rappresentare l’Italia in questo torneo che ha una valenza particolare (giusto un gradino più in basso rispetto ai Mondiali) a questo punto della stagione in v ista delle Olimpiadi giapponesi che, a causa del Covid, sono state rimandate di un anno e che si svolgeranno dal 23 luglio all’8 agosto prossimi.

Camillo Pizzi

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings