Hammers rugby, la voglia di ripartire e i progetti per il sociale

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

I rossoblu hanno messo in campo tutta una serie di attività per la prevenzione del disagio sociale e psicofisico, utilizzando lo sport come strumento educativo


CAMPOBASSO. Volenteroso di ripartire l’Hammers Rugby club di Campobasso inizia lavorando sulle progettualità di carattere sociale sul territorio. Lo fa attraverso progetti che utilizzano lo sport come strumento educativo e di prevenzione del disagio sociale e psicofisico, di sviluppo e di inclusione sociale, di recupero e di socializzazione, di integrazione dei gruppi a rischio di emarginazione e delle minoranze.

L’obiettivo è valorizzare la ricchezza del nostro territorio e la macchina sua diversità ed eccellenza. L’intervento vede gli Hammers lavorare con categorie vulnerabili, soggetti a rischio ‘devianza’, e su temi sociali quali ad esempio le dipendenze ed il disagio giovanile; la povertà educativa e il rischio criminalità; la lotta all’obesità in età pediatrica; lo sport per l’empowerment femminile e contro la violenza di genere.

Per la società di rugby campobassana l’auspicio è di trovare, come già accaduto in passato, sinergia con altri soggetti e reti territoriali coerenti con le tematiche affrontate e i target di riferimento.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings