Acquaviva d'Isernia, l'Inter club rilancia il tesseramento: "Lo scudetto ha ridato entusiasmo"

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il club locale punta a superare i numeri delle campagne adesioni precedenti: 100 nell'anno della pandemia e ben 450 iscritti nel 2019/2020


ACQUAVIVA D'ISERNIA. Dopo i lunghi e intensi festeggiamenti per la conquista del 19° scudetto, l’Inter Club Acquaviva d'Isernia riprende la propria attività con l’avvio della campagna tesseramenti 2021/2022.

Dopo un anno e mezzo difficile, durante il quale il club ha comunque continuato la sua attività, seppur a distanza, la speranza è quella di riprendere il cammino interrotto nell’inverno 2020: “Stiamo ripartendo con la campagna tesseramenti – dichiara il presidente dell’Inter Club Acquaviva d’Isernia, Giancarlo Rossi – sperando che finalmente si possa tornare allo stadio e si possano riprendere tutte le iniziative che avevamo in cantiere un anno e mezzo fa.

Nel 2019/2020 avevamo raggiunto oltre 450 soci e il nostro intento è quello di tornare a quei numeri pre-pandemia. Nel frattempo abbiamo avuto la grande gioia di tornare a festeggiare la vittoria del campionato dopo tanti anni e questo darà sicuramente impulso alla nostra attività che, comunque, non si è mai interrotta seppur a distanza tramite i nostri canali social. Certo è che il tornare allo stadio tutti insieme o organizzare manifestazioni alla presenza dei soci sarà tutt’altra cosa”.

Anche nell’anno della pandemia il club ha superato quota 100, nonostante ovviamente l’attività sia stata drasticamente ridotta: “ Ripartiremo dalla base dei soci che ci sono stati sempre vicini – dice ancora Rossi - e siamo certi che la voglia di ripartenza ci farà tornare nuovamente tra i primi club di Italia per numero di iscritti in rapporto alla popolazione. Eravamo e siamo un punto di riferimento per i tifosi nerazzurri di tutta la provincia. Nelle prossime settimane, appena sarà chiaro il quadro complessivo della situazione covid, inizieremo a programmare anche tutte le attività in presenza, a partire dalle trasferte allo stadio per continuare con incontri e manifestazioni. Intanto voglio ringraziare anche tutti coloro che ci sono stati vicini e ci hanno aiutato in questo momento così difficile a mantenere i contatti con i tifosi. Siamo stati ripagati da una grande gioia, il 19° scudetto, che speriamo sia solo la prima di tante negli anni a venire”.

Change privacy settings