Dall’Alto Molise al Conero, Di Lucente conferma: “Sì, voglio l’Ancona”

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il Presidente del Vastogirardi e consigliere regionale ha intenzione di rilevare, con una cordata di imprenditori, la gloriosa società biancorossa: “Sappiamo fare calcio e impresa, non siamo degli sprovveduti”.


di Maurizio Cavaliere

Andrea Di Lucente non lascia il Vastogirardi, che tante soddisfazioni gli sta dando in serie D, a parte il finale di stagione compromesso per la gran parte dal Covid e dai continui rinvii. Di Lucente semmai raddoppia e prende seriamente in considerazione l’ipotesi di acquistare anche la gloriosa Us Anconitana Calcio che da due anni lotta invano nel campionato di Eccellenza per tornare in serie D e poi chissà ancora più su.

Il consigliere regionale nato a Castel di Sangro ma al 100 per cento vastese molisano, vale a dire di Vastogirardi, ha dichiarato pubblicamente di essere interessato alla società biancorossa, 116 anni di storia con tre rifondazioni negli anni 2000, che vanta un presente da nobile decaduta al cospetto di un passato carico di soddisfazioni (tra gli anni 90 e la prima decade del 2000 due partecipazioni alla serie A).

La trattativa è in fase embrionale. C’è stato un primo contatto con il patron in carica dell’Anconitana Stefano Marconi che ha voglia di lasciare. Di Lucente è a capo di una cordata di imprenditori stuzzicati dall’idea di fare calcio in un’ambiente stimolante e ricettivo, dunque da protagonisti.

Attualmente il patron è proprietario della Gam Consulting, azienda che in appena vent’anni ha scalato le gerarchie tra le società che forniscono consulenze ingegneristiche e servizi, nell’ambito della gestione della qualità, ad aziende del settore Automotive. Ha 45 anni ed è un appassionato di calcio come tanti colleghi imprenditori.

E poi è stato eletto in Consiglio regionale alle ultime elezioni. E’ Presidente della Prima Commissione regionale e consigliere delegato alla digitalizzazione e semplificazione. Insomma anche una carriera politica brillante e lanciata. Con la Polisportiva Vastogirardi ha fatto il miracolo, portando la serie D a 1200 metri di altitudine, in un paese di meno di 660 anime. Ma lassù, dove osano le aquile, non può andare oltre, ecco quindi la nuova attrazione per il Cavaliere armato, simbolo dell’Anconitana. Per ora siamo nel campo delle valutazioni, sue e di Marconi. Ma le intenzioni sono serissime: “Penso a un progetto triennale che possa portare qualcosa di buono - ha dichiarato al sito marchigiano etvmarche.it - Se dovesse andare in porto quest’ipotesi con me ci sarebbe un gruppo di imprenditori che hanno fatto calcio e hanno esperienza nel settore. Non siamo degli sprovveduti o dei faccendieri” ha concluso sicuro del fatto suo. Dall’Altomolise al Conero è un volo lungo e ambizioso quello di Di Lucente. E poi ad Ancona c’è pure il mare. Vuoi mettere...

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings