Salta la scalata all’Ancona, Di Lucente riparte da... Sergio Ruggieri

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ufficializzata ieri la fusione del club marchigiano con il Matelica, il patron altomolisano può concentrarsi sul ‘suo’ Vastogirardi. Il capitano ha firmato ieri per un altro anno. Intanto è caccia al bomber per rimpiazzare Merkaj.


Tra una promozione (Campobasso), una retrocessone (Olympia Agnonese) e una promozione dall’Eccellenza molisana, ma la squadra (Aurora Alto Casertano molisana non è) le aspettative degli sportivi molisani nel prossimo campionato di serie D, girone F, saranno tutte riposte sul Vastogirardi.

Anche per questo il club altomolisano, un passo alla volta, sta costruendo il nuovo impianto tecnico e di squadra. Dopo la conferma di mister Prosperi, ieri è arrivata quella del capitano Sergio Ruggieri che a 35 anni si sente ancora fresco e pronto a gonfiare le reti avversarie con le sue punizioni calibrate al millimetro. D’altronde un altro esperto capitano, che di anni ne ha ormai 37, ha appena giocato e vinto da grande protagonista il Campionato europeo per nazioni, con l’Italia, ovviamente, inutile fare nomi e cognomi. Le intenzioni degli altomolisani sono insomma ancora serie.

Intanto patron Di Lucente, che, con un gruppo di imprenditori aveva tentato la scalata all’Ancona, ha preso atto che le cose dovevano andare diversamente: il Matelica si è ufficialmente unito, nel titolo e negli intenti, proprio alla società anconitana. E’ di ieri infatti la notizia della nascita dell’Ancona-Matelica srl che parteciperà al prossimo campionato di Serie C. L’operazione riporta in alto il nome dell’Ancona, infatti la squadra biancorossa, che ancora una volta aveva fallito l’obiettivo di vincere il torneo di Eccellenza marchigiana, è rientrata nel calcio che conta saltando non una ma due serie. In sostanza il titolo del Matelica si sposta ad Ancona e le partite si giocheranno tutte al ‘del Conero’.

Dunque Di Lucente pone temporaneamente da parte le ambizioni e si concentra sulla sua ‘creatura’. Ora toccherà al neo Direttore sportivo Francesco Gangi il compito di allestire una squadra in grado di migliorare il buon campionato di quest’anno e, soprattutto, sostituire con un altro bomber all’altezza l’efficacissimo Silvio Merkaj, passato già da diverse settimane in serie C, a Chiavari con la Virtus Entella. mc

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings