Lupi contro la capolista... in vendita, ecco il Bari dei De Laurentiis

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Verso la super sfida a Selvapiana: il Campobasso affronterà i galletti, già in fuga per la vittoria. In queste ore le dichiarazioni dei proprietari della società pugliese, che saranno costretti a cedere il club perché la Figc ha posto il veto alle multiproprietà. Anche per questo vogliono la B a tutti i costi.


di Maurizio Cavaliere

Dopo 8 turni di campionato il Bari ha già fatto il vuoto. Sei vittorie, due pareggi, mai sconfitto, 16 gol fatti, solo 5 subiti: è nei numeri la supremazia dei galletti che distanziano di ben 6 lunghezze la seconda in classifica Catanzaro. Sei punti di vantaggio in otto partite: potremmo ben utilizzare l’aggettivo ‘pazzesco’.

Dall’altra parte c’è un Campobasso ringalluzzito (a proposito di galletti) da una fantastica doppia affermazione dentro e fuori casa: 6 punti conquistati giocando un calcio esuberante e, a tratti, di grande qualità. Ecco spiegate le ragioni per cui domenica pomeriggio a Selvapiana andrà in scena la partita più affascinante e attesa della nona giornata del girone C di LegaPro.

Sul fronte rossoblù la situazione è ideale: morale alto, giocatori in palla e ambiente ‘gasato’ oltre misura, tanto è vero che per domenica, complici le novità in fatto di norme anti Covid, si va verso il record d’incasso stagionale, anche se al momento è impossibile immaginare quanti spettatori potranno realmente riempire Selvapiana. In ogni caso fa un gran freddo, ma il tifo non ne risentirà più di tanto. La squadra ha ripreso la preparazione, pronta a verificare le proprie ambizioni contro la squadra più attrezzata e più forte. Per tutta la settimana allenamenti al ‘Testa-Pietrangelo’ di Vinchiaturo con Cudini fiero e abile condottiero. Il Lupo parte sfavorito ma non battuto.

Le vere novità sono invece sulla sponda adriatica. E’ di questa mattina infatti la notizia che la famiglia De Laurentiis, proprietaria di Napoli e appunto del Bari (con il figlio di Aurelio, Luigi),sarebbe pronta a cedere la società pugliese. Il problema è serio visto che le multiproprietà tra due/tre anni in Italia non saranno più permesse. C’è stato un recente ultimatum del Presidente della Figc Gravina in proposito, cui ha fatto seguito la norma che vieterà le multiproprietà. In serie A c’è il caso ancora più eclatante di Lotito che ‘governa’ Lazio e Salernitana, oggettivamente troppo, ecco dunque il trust che gestirà la società campana fino al 31 dicembre. Secondo le regole della Figc, la costituzione d un trust implica la cessione irrevocabile entro 6 mesi a un prezzo che sarà stabilito da un advisor specializzato dopo una perizia: se alla scadenza del sesto mese il club non sarà venduto, la società sarà ceduta al miglior offerente.

In questo clima di novità drastiche ma necessarie, è quindi arrivato l’annuncio di una possibilità di cessione da parte della famiglia De Laurentiis:“Stiamo già valutando con i nostri legali ogni tipo di evoluzione - ha dichiarato ADL alla Gazzetta -  E’ stato davvero scorretto imporre un limite temporale, noi come altri abbiamo investito grosse cifre”.

Dando per scontato (ma mai dire mai) che De Laurentiis si tenga il Napoli, si va verso la possibile cessione del Bari. Ma questo, le voci e le certezze, non influiranno sull’annata dei biancorossi.

Quando assunsero la Presidenza nel 2018 Aurelio e il figlio Luigi sottoscrissero un programma in cui erano previsti degli enormi investimenti per portare il Bari in serie B in tre anni. Se i milioni, e tanti, sono stati spesi, non è invece arrivata la preventivata promozione tra i cadetti. I De Laurentiis ci riproveranno con ancora più convinzione quest’anno, anche perché con il Bari in serie B ci sarebbe la possibilità di recuperare parte degli investimenti e perché a quel punto, il Presidente potrebbe legittimamente pensare addirittura di cedere il Napoli e di puntare definitivamente sul Bari.

Ipotesi lontane, per ora. La certezza, l’unica adesso, è che la squadra guidata da Mignani arriverà a Selvapiana con il coltello tra i denti e i De Laurentiis prontissimi a sostenerla. Per tante ragioni.

Campobasso-Bari, Davide contro Golia: sarà una super partita.

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings