L’Isernia travolge il Gambatesa 4–0, De Bellis: “Non possiamo commettere errori. Puntiamo a recuperare in classifica”

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Eccellenti Vitale, Pettrone, Carcione e Panico, con quest’ultimo capocannoniere della categoria


ISERNIA. Poker di goal realizzato ieri dalla Città di Isernia San Leucio Roccasicura sul campo della Polisportiva Gambatesa. Un risultato schiacciante: 4 a 0, con reti di Vitale già al quinto minuto, Panico su rigore, Pettrone al 55’ e Carcione al 67’. 

Il collaudato schema del 4-2-3-1 ha confermato il trend di buon livello che la squadra sta dimostrando sotto la guida di mister Pierluigi De Bellis, che ai nostri microfoni ha così dichiarato: “Abbiamo alzato di molto l’intensità, giocando tatticamente nella maniera giusta. Soprattutto nel primo tempo che abbiamo chiuso con il risultato di 2 a 0 senza prendere neanche un tiro in porta. Sulla falsariga anche il secondo tempo”.

“La prestazione è stata soddisfacente – ha aggiunto l’allenatore - e questo significa che i ragazzi reagiscono bene al lavoro che facciamo in settimana. Si sta creando l’entusiasmo necessario per pensare di recuperare il terreno perduto. Non ci possiamo più permettere passi falsi e per questo dobbiamo continuare con questo atteggiamento, cercando di tenere sempre concentrazione e qualità del gioco alte, indipendentemente da chi sia l’avversario - ha continuato - Certamente i giocatori li abbiamo per lavorare in questa maniera, per cui noi dello staff dobbiamo cercare di sfruttare al massimo le potenzialità dei giocatori e questi ultimi, dal canto loro, devono seguirci e trovare sempre le motivazioni per far bene”.

Chiarissima è quindi la soddisfazione di De Bellis a seguito dei risultati della sua formazione a cui si aggiunge la new entry Coia,  ma altrettanto evidente è il valore aggiunto di Panico che, grazie al gol di ieri, si mantiene al vertice della classifica marcatori. A riguardo il mister ha così dichiarato: “Nicola lo conosciamo tutti. Io l’ho allenato per tre anni: due volte a Isernia, prima vincendo il campionato di Eccellenza e poi gareggiando in serie D, e poi una volta a Macchia d’Isernia e anche in questo caso vincendo in Eccellenza. - per poi chiosare - “Nei due campionati vinti con me si è sempre confermato capocannoniere e si sta rivelando decisivo anche ora. E’ uno che la categoria la conosce meglio di qualunque altro, garantisce gol a valanga. Chi vuole vincere il campionato non può che chiamarlo”.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings