L’Isernia domina per tre gol sul Castel di Sangro, De Bellis: “Partita ostica. Ma noi puntiamo al Termoli”

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

I biancocelesti sul campo avversario hanno inanellato la sesta vittoria consecutiva


CASTEL DI SANGRO/ISERNIA. Nuovo bel risultato per la Città di Isernia San Leucio Roccasicura che, ieri, sul campo dello stadio Teofilo Patini di Castel di Sangro, ha vinto contro i padroni di casa per 3 a 1. 

Dopo un primo tempo fatto di molti tatticismi ma terminato 0-0, la squadra di mister Pierluigi De Bellis è ripartita forte con Sabatino che, al 48’, in seguito a un perfetto inserimento da calcio d’angolo, ha firmato il gol del vantaggio. 

Mentre la partita stava per avviarsi alla fine, i sangrini, sfruttando un’occasione nata da un tiro dalla bandierina, si sono fatti trovare nell’area di rigore pentra e qui Amoroso ha fatto registrare la rete del pareggio. Senza scomporsi, in pochissimo tempo, i biancocelesti hanno di nuovo sorpassato gli avversari grazie a un’azione finalizzata da Gentile all’87’ per poi, coronare il risultato, con un ultimo gol, siglato da Vitale al 93’. 

“Non è stato facile portare a casa il risultato - ha dichiarato l’allenatore a isNews - La partita rispetto alle altre è stata sicuramente più complicata perché ci siamo ritrovati di fronte una squadra ostica su un campo piccolissimo. Il primo gol, infatti, è arrivato solo a inizio secondo tempo; stavolta siamo stati meno bravi, rispetto ad altre uscite, a chiudere subito la partita tant’è che su una piccolissima distrazione nostra è arrivato il gol del loro pareggio, sempre su calcio d’angolo. Mancavano pochissimi minuti, ma noi siamo stati bravissimi a reagire in un attimo e a riportarci in vantaggio”. 

Nonostante questa sia la sesta vittoria consecutiva in campionato, la squadra già pensa al prossimo incontro, cioè domenica prossima contro il Bojano e proprio a riguardo De Bellis si è così espresso: “Un’altra partita non facile contro una squadra composta da calciatori che fanno questo campionato da anni. La settimana – ha aggiunto - dal punto di vista meteorologico, non si preannuncia buona quindi, probabilmente, troveremo il campo in condizioni non ottimali e questo potrebbe complicare la partita”. 

A queste due difficoltà, si potrebbe però aggiungere un altro importante discriminante: la stanchezza. Eppure, senza troppo sbottonarsi, mister De Bellis ha lasciato intendere di avere già qualcosa in mente: “La nostra stanchezza nasce dall’aver disputato sia una partita domenicale contro il Sesto Campano sia un match infrasettimanale contro l’Agnone. Entrambe su un campo pesante. Questa settimana quindi dovrebbe andare più liscia e questo dovrebbe consentirci di recuperare. Per cui se vedrò qualche uomo stanco, magari, potrò pensare a qualche cambio. C’è da dire che dalla partita di domenica è uscito malconcio Vallefuoco e questo mi preoccupa: probabilmente nella prossima non ci saranno né lui né Sabatino, anche se spero di riuscire a recuperarli”.

Infine, come da consuetudine, De Bellis ha voluto suonare la carica ai suoi uomini, stavolta però non nascondendo una stilettata: “Dobbiamo essere bravi a concentrarci e a capire che questo sarà il nostro campionato almeno fino a quando il Termoli non mollerà un po’ la presa. - ha chiosato - Dobbiamo fare di tutto per guadagnare punti: sta di fatto che se il campionato fosse iniziato quando sono arrivato io allora oggi saremmo primi a pari punti con il Termoli e questo è un peccato”. 

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui e salva il contatto!

Change privacy settings