Il giorno del Consiglio europeo sulle misure anticrisi

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nell’ultimo Eurogruppo le discussioni non sono di certo mancate, soprattutto fra i Paesi del Sud (tra cui l’Italia) che hanno osteggiato il MES e chiesto gli eurobond, e i Paesi del Nord, che hanno adottato la posizione contraria. Nonostante ciò si è arrivati ad un accordo quadro sugli strumenti da utilizzare, che sono in discussione proprio in queste ore in seno al Consiglio Europeo.
Intanto ieri c’è stata una call d’urgenza della BCE: nemmeno in epoca di Whatever it takes post crisi dei debiti sovrani nel 2011.
La decisione è stata di accettare Junk bonds come collaterale per operazioni di rifinanziamento. La ragione della fretta e dell’irritualità della scelta starebbe nell’imminenza di un declassamento del rating: quello italiano, atteso e temuto per domani (24 Aprile 2020), che porterebbe il nostro debito proprio a livello ‘junk’ (spazzatura). Questa decisione della Banca Centrale Europea di prendere Junk bond rappresenterebbe sicuramente una boccata d’ossigeno per le banche italiane, che in pancia detengono molto del debito pubblico italiano.
Come si concluderà il consiglio di oggi? Con un nulla di fatto? Un MES light con condizionalità rimosse oppure un MES light con nome cambiato per farlo digerire agli elettori dei vari paesi?
Senza nasconderci dietro un dito, la speranza è che si parli e si vada nella direzione degli Eurobond (o come sono stati rinominati Coronabond, per accostarli alla contingenza storica).
Di certo i leader politici sanno che, oltre a scrivere una pagina di storia importante per l’Unione Europea, dovranno prendere decisioni strategiche a favore dei propri Paesi, per rientrare in patria con decisioni apprezzate e accettabili agli occhi degli elettori.
Staremo a vedere cosa ne uscirà.

 

Tiziano Gentile

 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia ISCRIVIMI al numero 3288234063 e salvalo in rubrica!