Combattere la stitichezza: con i rimedi naturali si può

Combattere la stitichezza: con i rimedi naturali si può

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

I consigli dell’esperta per risolvere il problema con un’alimentazione sana, a base essenzialmente di verdura fresca, pane integrale, formaggio bianco con oli vegetali



La stitichezza è una modalità di funzionamento dell’intestino che molti non prendono nella dovuta considerazione. Alla ritardata espulsione delle feci dall’organismo sono spesso legate molte patologie: dalle emorroidi alle varici, dai brufoli ai calcoli della cistifellea, dai diverticoli del colon a certi tumori dell’intestino, dalle cefalee all’ipercolesterolemia…

L’iniziativa peggiore per curare la stitichezza è quella di inghiottire lassativi, che portano solo ad un risultato temporaneo e favoriscono la pigrizia intestinale. Per stimolare la funzione non c’è di meglio che un’alimentazione sana, a base essenzialmente di verdura fresca, pane integrale, formaggio bianco con oli vegetali. La dieta dovrebbe garantire almeno un apporto di 40 gr di fibre alimentari al giorno. L’ideale sarebbe rinunciare allo zucchero, al pane bianco, alla farina bianca, al caffè, alle sigarette.

Per quanto riguarda i rimedi fitoterapici, si possono trattare i casi lievi bevendo al mattino un bel bicchierone di acqua tiepida. Si potrà, inoltre, prendere prima del pranzo un bel cucchiaio di olio di oliva. Anche 1 o 2 cucchiai di semi di lino al mattino a digiuno o 2 cucchiai di grano germogliato in un po’ di latte o formaggio bianco arrecano grande beneficio. Altro buon vecchio rimedio è l’infuso di camomilla fresca da preparare lasciando in infusione per 5 minuti i fiori di camomilla e aggiungendo un cucchiaino di miele e di olio di lino. Si possono bere fino a 3 tazze al giorno. Insisto pure sull’azione benefica di fichi secchi e prugne secche; prima di mangiarli lasciarli a bagno per una notte intera. Bere il succo al mattino a digiuno e mangiare i frutti.

Se invece vogliamo ricorrere all’idroterapia, consiglio per combattere la stitichezza un impacco freddo sul ventre e sui reni. Quest’applicazione rilassa tutti gli organi addominali e attiva il processo digestivo. Occorrono un asciugamano grande, un telo di cotone e un panno di lana. Bagnate l’asciugamano nell’acqua fresca, strizzatelo bene e avvolgetelo attorno all’addome e ai lombi. Coprite l’asciugamano con il cotone asciutto e, in ultimo, fasciate con il panno di lana. Mantenete il corpo ben caldo, eventualmente appoggiando i piedi su una borsa dell’acqua calda. Togliete il tutto dopo un’ora e mezza.

DOTT.SSA SONIA STROIA
Biologa Nutrizionista/Naturopata

Privacy Policy