Il lusso non conosce crisi nel settore immobiliare

Il lusso non conosce crisi nel settore immobiliare

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Nel corso degli ultimi dieci anni, è diventata sempre più comune la consuetudine di coniugare in casa aspetti funzionali e componenti emotive. In questo modo, gli utenti possono essere coinvolti in autentiche esperienze abitative che abbinano praticità ed estetica. Ciò è vero in modo particolare nel settore del lusso: in questo segmento non ci si limita a comprare un'abitazione, ma si acquisisce un vero e proprio piacere, quello dell'abitare, che integra l'eleganza e il comfort. Ancora più di Roma, è Milano la città del nostro Paese che ha saputo anticipare e assecondare la richiesta di immobili di pregio nuovi, e quello di Porta Nuova è un progetto che lo dimostra; lo stesso discorso, per altro, vale anche per City Life.

La crescita di Milano

Si tratta di due aree di sviluppo edilizio che sono state rinnovate da poco, grazie alle quali sono stati intercettati i bisogni di un target top che presta la massima attenzione al contesto ma non intende rinunciare alle tecnologie, con un occhio di riguardo per la classe energetica. La Capitale, invece, da questo punto di vista è ancora piuttosto arretrata: la Città Eterna non può certo essere definita all'avanguardia sul fronte degli sviluppi urbanistici più innovativi, e non a caso la clientela va in cerca del lusso nel centro storico, cioè in quelle zone classiche che propongono stabili dove il ricorso alla tecnologia non è certo il primo aspetto a cui si bada.

Come sono organizzate le abitazioni di oggi?

Sempre più di frequente, in casa il soggiorno e la cucina sono strutturati in modo tale da dare vita a un ambiente unico. Tale rivoluzione degli spazi, però, non è casuale, ma è il risultato di metrature che vanno via via riducendosi. Un trend simile, per altro, può essere riscontrato anche per gli appartamenti di lusso: in sostanza la cucina si trasforma in un ambiente accessibile e aperto, e non è più un luogo che deve essere nascosto. Anzi, assume le sembianze di uno spazio destinato all'aggregazione sociale, e anche per questo motivo presuppone una spesa non indifferente. Le cucine di oggi, insomma, sono super tecnologiche e ricche di attrezzi di ultima generazione, oltre a sfoggiare design quasi futuristici.

Dalla cucina al bagno

Negli immobili di prestigio in vendita a Milano, però, non è solo la cucina ad aver cambiato il proprio aspetto: una piccola grande rivoluzione è anche quella che ha coinvolto il bagno, che nel corso degli ultimi anni ha subìto mutamenti di rilievo. Oggi il bagno è uno spazio personale in cui ci si può rilassare: non un luogo di passaggio, ma un ambiente in cui è piacevole trascorrere il tempo. Nelle abitazioni di lusso tale effetto viene amplificato, poiché si ha a che fare con bagni caratterizzati da dotazioni quasi infinite. La ricerca degli standard di comfort più elevati si sposa con l'impiego di materiali di eccellenza e belli da vedere, oltre che di alta qualità dal punto di vista della tecnologia. Per di più, in ogni abitazione è raro che ci sia un bagno solo, e perfino negli appartamenti più piccoli si ricorre a due bagni.

Che cos'è il lusso?

Ma cosa rende un immobile di lusso? Il prezzo elevato è senza dubbio una prerogativa importante, ma non è il solo fattore che deve essere preso in considerazione. In generale, il lusso deriva da un mix di variabili, tra cui la prossimità con i servizi come i negozi e le scuole, ma anche l'ubicazione geografica, lo standing elevato e il livello di sicurezza che viene garantito a chi ci abita.

Privacy Policy