Non solo Carnevale: il fascino di maschere e travestimenti

Non solo Carnevale: il fascino di maschere e travestimenti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

REDAZIONALE/


Anche quest’anno si sono da poco concluse le celebrazioni per il Carnevale, una delle feste più amate da adulti e bambini. Nonostante sia una festività prevalentemente religiosa, legata alla Pasqua e al periodo di Quaresima, il motivo della sua notorietà è da associarsi prevalentemente alla bellezza della tradizione delle maschere, la cui origine può essere fatta risalire alla cinquecentesca Commedia dell’Arte, forma teatrale risalente all’Italia del XVI secolo e basata su una serie di personaggi stereotipati: il maestro pedante, la servetta ingenua, il soldato borioso e pieno di sé. Il Carnevale italiano, però, non è fatto solo di maschere e travestimenti: è condivisione, festa, è la sfilata dei carri allegorici e, immancabile in Italia, anche una festività legata ad una lunga e ricca tradizione culinaria. In primo luogo, però, il Carnevale è una delle feste che più ci ricorda quanto sia comune e condivisa nel mondo la passione per i travestimenti, la voglia di fingere, almeno per un momento, di poter indossare davvero i panni di qualcun altro.

Maschere e costumi: le tradizioni più famose al mondo

carnevale veneziaPer quanto in Italia il Carnevale sia probabilmente una delle festività maggiormente legate alla tradizione dei travestimenti e delle maschere, non è difficile rendersi conto di quanto l’abitudine di impersonare qualcun altro sia radicata nel nostro Paese e nel resto del mondo, e non solo nell’ambito delle festività e delle celebrazioni religiose. Guardando al mondo del cinema, ad esempio, e in particolare alle diverse categorie del tanto ambito Premio Oscar, appare evidente quanto la bellezza e la particolarità dei costumi abbia un peso più che rilevante nella cinematografia. Come riportato in un articolo di Stylight sui costumi più iconici della storia, è solo dal 1949 che si è iniziato a riconoscere e a premiare il duro lavoro dei costumisti, capaci di rendere i personaggi unici e inimitabili con un semplice accessorio o dettaglio dell’abito. Oltre agli Oscar, una delle manifestazioni maggiormente legata alla tradizione delle maschere è la lotta libera messicana, conosciuta anche con il nome di Lucha Libre. Potendo contare su più di un secolo di storia e su wrestler come il leggendario El Santo, la fama della Lucha Libre è ormai tale da andare ben oltre il mondo dello sport, fino ad investire l’intero panorama del gioco e dell’intrattenimento. Guardando ai titoli delle slot machine offerte dalla piattaforma Betway Casinò, ad esempio, ne compare una dedicata alla lotta libera messicana, ovvero la slot Lucha Legends, ispirata proprio alla famosa lotta messicana. Il ruolo delle maschere nella Lucha Libre è più che fondamentale: oltre ad avere un forte impatto per la loro bellezza e la loro particolarità, le maschere usate dai wrestler messicani hanno un ruolo quasi sacro, tanto da essere considerate indispensabili per i lottatori, che senza le quali perderebbero quasi la dignità.

Le altre manifestazioni: Halloween e il Cinco de Majo

Tornando alle festività e alle manifestazioni legate alla tradizione delle maschere, invece, una delle celebrazioni più vicine al Carnevale, seppur non così festeggiata in Italia, è la festa di Halloween, le cui origini affondano nell’Irlanda dei Celti. Come riportato in un articolo del portale Irlandando, l’abitudine di travestirsi ad Halloween è legata alla storia della terribile carestia avvenuta in Irlanda verso la metà del XIX secolo, che costrinse gli irlandesi alla fuga verso gli Stati Uniti, dove continuarono a indossare i loro abiti tradizionali e a mantener vive le loro tradizioni. Nonostante l’importante significato storico, la festa di Halloween ha oggi perso il suo significato rituale, per divenire una semplice occasione per divertirsi e festeggiare in compagnia. Sempre legata ad una ricorrenza storica è la festa del Cinco de Majo, celebrata in Messico e negli Stati Uniti per rendere omaggio alla cultura e alle tradizioni del popolo messicano, costumi compresi.
Maschere, travestimenti, sfilate: tutto il mondo sembra subirne il fascino. Non si tratta di una tradizione legata semplicemente al gusto di divertirsi e di impersonare qualcun altro oltre sé stessi, ma di un’abitudine dietro la quale si celano spesso profondi significati storici e culturali, come quelli nascosti dietro la festa di Halloween e del Cinco de Majo messicano. Il fatto che il costume sia anche premiato agli Oscar, o che sia fondamentale persino in tradizioni che vanno ben oltre l’ambito delle festività, è un chiaro segno della sua rilevanza in Italia e nel mondo.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

 

Privacy Policy