6 ottimi consigli per le ragazze per prepararsi al meglio al primo appuntamento

6 ottimi consigli per le ragazze per prepararsi al meglio al primo appuntamento

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

Da quando i vostri sguardi si sono incrociati, non fai che pensarci. Oppure, è un appuntamento al buio con qualcuno che ti hanno detto essere sicuramente la tua metà della mela. O, ancora, sono anni che ci pensi senza avere il coraggio di confessarlo. O magari è una cosa easy, ma tu ci tieni a presentarti al meglio.

Quale che sia la situazione, eccoti una rapida guida per essere perfetta al primo appuntamento. È adatta anche alle più ansiose, perché abbiamo pensato a ogni possibile inconveniente e l’abbiamo abilmente superato con un po’ di astuzia.

1. Una settimana prima: colore colore colore
Una settimana è il tempo adatto per chi pensa di rifarsi il colore (o la ricrescita dei capelli bianchi) prima dell’appuntamento. Il motivo? 7 giorni sono il tempo più indicato per intervenire in caso di errori, perché hai un range di qualche giorno per far riposare i capelli prima di procedere a una correzione. Inoltre, se il colore dovesse risultare troppo acceso, in 7 giorni farai almeno due shampoo per scaricarlo. E, infine, almeno due maschere per avere capelli sani, idratati, lucidi e nutriti in vista del gran giorno. Sconsigliatissimo, invece, andare dal parrucchiere il giorno stesso. L’effetto troppo costruito è decisamente fuori moda.

2. Tre giorni prima: dieta a base di Omega3
Nei tre giorni precedenti l’appuntamento, se vuoi che la tua pelle e i tuoi capelli risultino più luminosi e idratati, inserisci nella tua dieta alimenti ricchi di acidi grassi Omega3. L’ideale è fare delle grandi insalate con noci e salmone. Per sapere quali altri alimenti sono ricchi di Omega3, guarda qui. Una dieta iperproteica ma sana, che ti farà arrivare al giorno dell’appuntamento non solo più bella, ma anche più sgonfia e pimpante.E tre giorni sono anche il tempo limite per scegliere cosa mettere, lavare e asciugare i vestiti.

3. Due giorni prima: depilazione a prova di follicolite
Due giorni prima dell’ora x, è il momento di pensare alla depilazione. Che sia estate o inverno, essere depilate di solito ci fa sentire più sicure di noi stesse, e in ogni caso è sempre bene essere in ordine ovunque, per non imbarazzarsi nel caso dovesse capitare qualche incidente. Due giorni sono il tempo giusto per fare uno scrub, ma soprattutto per applicare delle soluzioni disinfettanti per far sparire tutti i puntini rossi causati dalla follicolite o da una depilazione troppo aggressiva. Utile non solo per sentirsi più belle, ma anche per stare più comode con pantaloni e collant.

4. Almeno due ore prima: maschera per capelli
Prepararsi per un appuntamento, anche al netto del fatto che gran parte del lavoro è stata portata a termine nei giorni precedenti, richiede almeno due ore e mezza. La prima mezz’ora serve a tenere in posa la maschera per capelli, prima dello shampoo. È un tempo che però puoi sfruttare anche per altre cose, finire un lavoro in sospeso o rilassarti con un giornale, o scegliere gli accessori da indossare. Dopodiché, lavaggio con scrub profumato, shampoo e balsamo e, una volta fuori dalla doccia, sfrutta il fatto che il vapore ha dilatato i pori del viso per far penetrare i principi attivi della maschera viso. Per risparmiare tempo: avvolgi i capelli in un asciugamani, applica la crema idratante, applica la maschera viso, e mentre questa agisce asciuga i capelli con il phon dopo aver applicato un termoprotettivo.

5. È il momento della piastra
Per essere sicura che la piega riesca al meglio, la piastra per capelli va passata prima di vestirsi, e almeno un’ora prima di uscire. Che siano capelli lisci o boccoli, infatti, la piega dura a lungo solo se i capelli vengono lasciati raffreddare. La piastra per capelli quindi dev’essere l’ultima cosa che utilizzi prima di lasciare il bagno per vestirti e fare la manicure. Guarda questa guida di LaTop10 per scoprire i migliori modelli di piastra per capelli per il 2019. Dividi i capelli in quattro sezioni, in orizzontale e verticale, e comincia dal basso. Per evitare danneggiamenti alle punte, la temperatura della piastra dev’essere intorno ai 180 gradi. Se vuoi fare i boccoli, probabilmente lo sai già, mentre passi la piastra per capelli devi ruotare il polso verso il retro della testa. Per aumentare il volume, invece, metti la piastra in orizzontale e spingi verso l’alto o verso l’esterno.

6. Gli ultimi ritocchi
È il momento di truccarsi, vestirsi, o vestirsi e truccarsi a seconda delle chanche di macchiarsi, e applicare lo smalto su mani e piedi. Lo smalto dev’essere sempre l’ultima operazione, a meno che non si usi un semipermanente, perché si rischia di sbeccarlo ad esempio chiudendo i bottoni dei jeans o gli accessori. Mentre fai tutto questo puoi fissare i boccoli con dei becchi di cicogna, così da far raffreddare i capelli mentre sono in piega. Se invece sono lisci, ti saranno sicuramente avanzati una decina di minuti per un ritocco finale con la piastra per capelli e con una goccia di olio lucidante. 

E adesso: in bocca al lupo e che ne valga la pena!

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy