Dalla nanorobotica agli smartphone pieghevoli, ecco come cambierà la nostra realtà

Dalla nanorobotica agli smartphone pieghevoli, ecco come cambierà la nostra realtà

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

La diffusione crescente e sempre più capillare della tecnologia ha modificato profondamente molti aspetti della nostra realtà nel corso degli ultimi decenni. Dalla nascita di internet, in particolare, le innovazioni in ambito tecnologico si sono susseguite a ritmo incessante, rivoluzionando praticamente ogni settore.

Se fino a qualche tempo fa era impensabile prenotare un intero viaggio scegliendo le varie opzioni disponibili dal proprio telefono, oggi abbiamo praticamente ogni servizio nelle nostre mani: dal car sharing alla consegna di cibo a domicilio, passando per servizi di intrattenimento come le sessioni di gaming trasmesse live e i casinò online (si pensi a siti come William Hill, per esempio), tutto ormai è a portata di clic, e settori come quelli della robotica hanno fatto enormi passi avanti, aprendo le porte al futuro.

Tra le novità tecnologiche degli ultimi mesi ve ne sono alcune in particolare che cambieranno senz’altro alcuni importanti settori. Scopriamo insieme quali sono quelli più interessanti e prepariamoci agli imminenti cambiamenti ai quali assisteremo nei prossimi anni.

Nanorobotica al servizio della scienza

La nanorobotica potrà rappresentare nel prossimo futuro un valido aiuto contro malattie anche molto gravi come il cancro, puntando il più possibile sulla diagnosi precoce e sulla veicolazione mirata dei medicinali. E non è tutto: alcuni ricercatori dell’Harvard School di Boston hanno realizzato un nanorobot capace di riconoscere le cellule cancerose ed eliminarle senza gli effetti collaterali legati alla chemioterapia.

Un’altra applicazione decisamente interessante della nanorobotica è quella che riguarda l’inquinamento e, più precisamente, la pulizia dei fondali marini tramite l’azione di piccolissimi robot progettati per assorbire i metalli pesanti presenti nel mare.

Intelligenza artificiale alleata della medicina

L’intelligenza artificiale è in continua evoluzione e la sua ascesa nel mercato non conosce sosta, al punto che il 41% delle famiglie italiane possiede almeno un oggetto smart. Dopo il boom degli assistenti vocali per la casa, la nuova sfida dell’AI consiste nell’ingresso nel mondo della chimica, per selezionare dei composti che risultano più adatti allo sviluppo di nuovi farmaci specifici.

In sintesi, gli algoritmi catalogheranno milioni e milioni di composti chimici in base alle loro proprietà per poi confrontarli tra loro, scegliendo infine quelli che sono più in linea con le esigenze farmaceutiche. Questa interessante applicazione nel mondo della ricerca scientifica gioverebbe senz’altro anche alla sicurezza dei farmaci.

Tecnologia… flessibile!

Avete mai pensato di mettere in tasca uno smartphone pieghevole? Dispositivi di questo genere offrono molti più pixel, consentendo agli appassionati di tecnologia un’esperienza d’uso unica, e non è un caso se molte case produttrici stanno lavorando ai loro prototipi di dispositivi pieghevoli (alcuni dei quali verranno lanciati sul mercato già da quest’anno). Quella che potrebbe sembrare una follia, in futuro potrebbe diventare un vero e proprio standard.

Tutti passeggeri: arriva la driverless car

Il settore automobilistico sta puntando sempre più sull’automazione, che oggi viene sfruttata per alcuni servizi di consegna su quattro ruote, ma che in futuro potrebbe essere la normalità per le nostre abitudini di spostamento. Naturalmente un progetto delicato come questo non può non prendere in considerazione importanti fattori come quello della sicurezza, dovendo escludere ogni possibilità di incidenti causati da veicoli di questo tipo

Privacy Policy