Meteo, fine anno tra neve e gelo: ecco cosa succederà

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Sta arrivando aria polare direttamente sulle nostre regioni: le previsioni a cura di www.meteoisernia.net


METEO. Con il contributo del posizionamento di una massa d'aria relativamente calda sul nord Europa, una perturbazione gelida sta per entrare nel Mediterraneo attraverso la porta adriatica. Essa farà abbassare bruscamente le temperature con forti venti di bora.

La direzione di provenienza del freddo sarà l'area balcanica dove rimarrà confinata la parte più gelida ed estesa di questa perturbazione che, pur non avendo valori di pressione molto bassi, sarà in grado di generare maltempo soprattutto sui nostri rilievi esposti a nord (alto Molise, Molise orientale e centrale, Alto Sangro, Campania settentrionale).

L'ingresso è previsto nel corso della prossima nottata quando le prime precipitazioni sono previste in arrivo dal mare passando per l'area sub costiera sino all'intera provincia di Campobasso. In virtù delle temperature in rapida e forte discesa, non escludiamo la possibilità di nevicate che potrebbero fare la loro comparsa quasi subito in montagna per poi scendere di quota col trascorrere delle ore, sino a toccare quote di collina e localmente più in basso sui versanti orientali esposti.

L'acme del freddo è previsto in quota tra le giornate di sabato e domenica per avere successivamente la giornata di San Silvestro con valori in leggera ripresa. L'innesco delle precipitazioni dovrebbe avvenire come anticipato nel corso della prossima notte. La possibilità di nevicate durerà diverse ore grazie anche all'attivazione di corpi nuvolosi che dal Mare Adriatico potrebbero penetrare efficacemente verso le aree interne diventando più attivi in prossimità delle aree appenniniche e sub appenniniche.  atteso vento forte di bora su gran parte del Sannio con raffiche tra moderate e forti. Temperature molto al di sotto dello zero in montagna con rischio ghiaccio sulle carreggiate, moderatamente fredde a quote più basse. Più al riparo l'area del basso Molise occidentale e del venafrano.

La tendenza è per un miglioramento graduale da lunedì che si instaurerà più decisamente a partire da martedì prossimo, ultimo dell'anno, verso un successivo Capodanno con pressione atmosferica in netta risalita.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti ‘mi piace’ al nostro gruppo ufficiale

Change privacy settings