Circolazione, svelati i falsi miti con la rubrica ‘Vero & Falso’

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ti affidi ancora ai rimedi della nonna?

I tempi cambiano (e magari la nonna non è neanche la propria!) Quando si tratta di bellezza e benessere, non fermarti ai luoghi comuni tramandati ma mai verificati.

Facciamo chiarezza sui miti falsi e clichè:

  1. Il freddo fa bene alla circolazione: FALSO!

Gli sbalzi di temperatura stressano i capillari superficiali, vento e intemperie sottraggono calore al corpo e il gelo ha un’azione pro-irritante. Non a caso problemi tipici della stagione invernale (geloni, eritemi da freddo, accentuarsi della couperose o dei segni di dermatite atopica) sono correlabili all’influenza di temperatura, vento e intemperie. E' bene quindi pensare alla circolazione anche in inverno, integrando l’alimentazione con nutrienti che favoriscano la protezione vasale e utilizzando cosmetici nutrienti e protettivi.

  1. I dolci rallentano la circolazione: FALSO!

Un elevato consumo di zuccheri ha un importante effetto sulla glicemia e può influenzare pesantemente la salute del sistema circolatorio. Pertanto anche se gli zuccheri “non rallentano la circolazione”, la influenzano sensibilmente. Consumare pochi dolci e zuccheri raffinati è una regola di benessere da rispettare sempre. Va detto che anche il fumo e un eccesso di caffeina e grassi favoriscono la stasi venosa. Un’alimentazione equilibrata e ricca di minerali e vitamine, invece, favorisce l’equilibrio circolatorio. 

  1. Il mirtillo riduce la couperose: VERO!

La couperose è una condizione di fragilità dei capillari di superficie che quando sono sollecitati, vengono meno alla loro funzione. “I mirtilli contengono sostanze utili a proteggere i vasi” e indirettamente questo ha effetto anche sulla couperose. Perciò i prodotti a base di mirtillo e dei suoi principi attivi chiamati Flavonoidi (in particolare gli antociani) aiutano a rinforzare la superficie dei vasi e dare loro tono ed elasticità, contribuendo a ridurre l’effetto del freddo sui tessuti.

Dott. Mario Angiuli Farmacia San Lazzaro Isernia

Change privacy settings