Lo slogan originale che commuove il web

Lo slogan originale che commuove il web

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

SATIRA/ L'excursus sulla comunicazione politica e istituzionale del prof. Sabatini


Gentilissimo prof. Sabatini, mi chiamo Onofrio Onofri e le scrivo da Petacciato. Sono un professore di educazione sessuale ormai in pensione e sono rimasto molto colpito dalla campagna di comunicazione della candidata del Pd, Laura Venittelli. Quello slogan "Liscia, gassata o Venittelli" è davvero efficace. Cosa ne pensa? Grazie.

Carissimo Onofrio, segue da sempre la comunicazione istituzionale politica e sono stato anche capo addetto stampa del Ministro dell'Istruzione, Giovanni Gentile, nel 1923. Posso dirti che lo slogan è davvero efficace e si inserisce nel solco di una tradizione comunicativa storica. Mi offre l'occasione di ripercorrere alcune tappe. Pensi a "Calimero il pulcino nero". Eh? Sente che bomba propagandistica? Rifletta su "Susanna tutta panna", oppure sul fortunato slogan della Lavazza, " Paulista, l’uomo in vista col baffo che conquista". Sono tutti esempi di slogan, da cui evidentemente lo staff della Venittelli ha attinto. In epoca più recente mi viene da pensare a "Ramona la padrona", stella di punta del call center 144 degli anni '90. Aggiungo che, grazie ai miei contatti con lo staff della Venittelli, posso dirle che "Liscia, gassata o Venittelli" è stato il frutto di una lunga elaborazione, che ha visto scartare alcuni slogan ritenuti poco efficaci. Tipo: "Turista fai da te? No Venittelli? Ahiaiaiaiai". Oppure, "Toglietemi tutto, ma non Venittelli". Per non parlare di "Così tenero che si taglia con Venittelli", bocciato perché ritenuto aggressivo. In ultimo, è stato eliminato anche "La potenza è nulla, senza Venittelli", perché la Pirelli avrebbe voluto i diritti. Alla fine è rimasto "Liscia, gassata, Venittelli". Semplice, orecchiabile e originale.

Prof. Sabatini,
professore emerito di Comunicazione politica Originale presso l'Università Liupsciua di Vienna

 

Privacy Policy