'Coi binari fra le nuvole', il libro sulla Transiberiana d'Italia

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Verrà presentato a Carovilli sabato 1° dicembre 2012 alle ore 18,30, nei locali della Società Operaia, il libro di Riccardo Finelli “Coi Binari Fra Le Nuvole”. Riccardo Finelli e Stefano Cipriani hanno percorso a piedi e in quattro giorni la linea ferroviaria Carpinone-Sulmona, conosciuta da alcuni come la Transiberiana d'Italia, lungo 120 km di binari e passando sopra circa 320 mila traversine. Il libro è un simpatico e divertente diario di viaggio "clandestino". E' un "trekking paradossale" (come scrive Cipriani nella prefazione) di due strani viaggiatori. E' un libro per riflettere su quello che eravamo e su quello che forse non siamo più. Finelli racconta storie, aneddoti, vite, che per 120 anni si sono dipanate lungo le rotaie e raccolte su di un treno che ogni giorno sfidava le alture e teneva insieme gli angoli estremi di una provincia italiana. "E' un libro che fa innamorare e arrabbiare allo stesso tempo, e questa forse era la missione dell'autore. "Un plauso alla Neo Edizioni, che ha dato voce a questo delizioso cahier de voyage, e speriamo che a qualcuno fischino le orecchie, in mancanza dei fischi dei treni che per quasi 120 anni hanno attraversato le meravigliose terre d’Abruzzo e Molise", questo uno dei tanti commenti trovati in rete e riferiti all'opera. L'evento è stato organizzato dal Circolo Sociale di Carovilli in collaborazione con gli amministratori del gruppo Facebook "Gli amici della linea ferroviaria Sulmona-Carpinone-Isernia” (per dettagli e informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ). L'autore, Riccardo Finelli ha pubblicato con Incontri Editrice “Storie d’Italia” (2007), “C’è di mezzo il mare” (2008) e “150 anni dopo” (2010). È al primo libro con Neo Edizioni. È nato nel 1973, vive in Emilia ed è padre di tre figli. Lavora come capo ufficio stampa di una multiutility www.riccardofinelli.it.
Change privacy settings