HomeNotizieCULTURA & SPETTACOLI'A colloquio con l'autore': gli studenti del Cuoco-Manuppella incontrano Giovanni Petta

‘A colloquio con l’autore’: gli studenti del Cuoco-Manuppella incontrano Giovanni Petta

I ragazzi dell’istituto superiore di Isernia incontreranno lo scrittore Giovanni Petta nella Sala Gialla della Provincia. L’appuntamento è per il 26 marzo


Nella mattinata di lunedì 26 marzo le classi IIC e IIF del liceo delle Scienze Umane, la IIA del liceo Economico Sociale e la ID del liceo Linguistico si confronteranno con il prolifico autore molisano Giovanni Petta sul suo ultimo lavoro, ‘Acqua’, da loro letto nelle ultime settimane.I temi del libro, da cui nascerà di certo un interessante dibattito, sono la difficoltà del superamento dei traumi infantili, l’amicizia tra donne, e la ricerca della consapevolezza in età adulta. 

All’incontro, voluto dalla professoressa Graziella Iannuzzi, sempre attenta alle tematiche che riguardano le sue discipline di insegnamento e agli stimoli degli operatori culturali del territorio, sarà presente il dirigente scolastico Lina Di Nezza.

Il romanzo di Petta racconta la vicenda di Carola, una ragazza il cui destino sembra essere scritto nell’acqua. Dalla voglia di libertà all’amore per la sua istruttrice Lara, fino all’equilibrio cercato in ogni bracciata, tutte le sue sensazioni sembrano iniziare dentro la vasca della piscina dove si allena. Ma in quel blu intenso c’è molto di più: il pensiero della morte di suo padre Antonio.

Sballottata come dalle onde, la ragazza cerca una consapevolezza difficilissima, lasciandosi trasportare dalla corrente senza scegliere una direzione. La sua vita e quella di sua madre Serena sembrano segnate e condizionate da un caso al quale è difficile opporsi. Solo la separazione sembrerà calmare l’irrequietezza della quotidianità che tormenta le due donne, costrette a vivere un’esistenza in cui l’accettazione è l’unica possibilità di superamento.

Pierre

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: manda ISCRIVIMI al numero 3288234063

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti