Si tratta di ‘I Giovani per Termoli’ e ‘Democrazia è solidarietà’. La presentazione questo pomeriggio. La speranza è che anche i partiti maggiori di centrosinistra, il Pd in primis, confermino il loro appoggio


TERMOLI. Nonostante la titubanza dei partiti, Joe Mileti va avanti per la sua strada verso lo scranno più alto del Comune di Termoli e raccoglie consensi tra i civici.

Ed ecco che, questo pomeriggio, nella sede elettorale di Corso Umberto I, ha tenuto una conferenza stampa per annunciare “l’avvio di un’aggregazione, forte e convincente”. Riparte da tre! Sotto lo slogan della politica del fare e un trionfo di colori giallo-rossi, l’aspirante primo cittadino ha quindi presentato due nuove liste a suo sostegno: ‘I Giovani per Termoli’ e ‘Democrazia è solidarietà’. Due compagini che rappresentano il desiderio di rinnovamento: “I giovani sono il futuro – afferma Mileti – e l’altro raggruppamento incarna la coscienza per guidare il processo di cambiamento, necessario per far ripartire la città, risolvendo tutte le criticità esistenti”.

A caratterizzare, tra i tanti aspetti, il noto professionista: un grande ottimismo che si traduce in convinzione di poter guidare con successo la macchina amministrativa. A motivarlo, – si evince dalle sue parole – l’entusiasmo e il sostegno della gente.

Nessuna amarezza verso i partiti dell’area progressista di centrosinistra che prima avevano ufficializzato la sua candidatura a sindaco per l’intera coalizione, salvo poi ‘nicchiare’ e riaprire le trattative: “È la politica – commenta Mileti – Ne prendo atto, ma resto fiducioso perché sono convinto che alla fine la voglia di vincere e il fine comune prevarranno”.

Quindi un grazie a tutti i suoi sostenitori, ma anche al Pd “che ha sempre manifestato solidarietà” e pure ai Cinque Stelle, “anche se adesso sembra guardino verso altri lidi”.

Una sorta di appello finale, dunque, a ritrovare l’unità verso l’obiettivo condiviso della ‘conquista’ del Palazzo.