Sono stati approvati a maggioranza


CAMPOBASSO. Manovra di bilancio oggi in Aula e a maggioranza è stato approvato il Def e il Bilancio di previsione pluriennale del Consiglio regionale.

All’esame dell’Aula il Documento di Economia e Finanza Regionale 2024-2026. Ha illustrato il documento il presidente della Prima Commissione, che ha licenziato con parere positivo l’atto, Roberto Di Pardo. Sono seguiti gli interventi per dichiarazione di voto dei consiglieri Roberto Gravina, Angelo Primiani, Alessandra Salvatore, Roberto Di Pardo e del presidente della Giunta regionale Francesco Roberti.

Di Pardo ha evidenziato come il documento parta da un’analisi attenta e approfondita del contesto socio-economico internazionale, europeo, nazionale e quindi regionale. Vengono quindi definiti gli obiettivi strategici politici perseguiti dall’azione di governo, raggruppati per programmi di finanziamento: programmazione regionale FESR FSE Molise 2021 – 27; programma PSC; politiche agricole e agroalimentari, lo sviluppo rurale, la pesca e la programmazione forestale; programma sanitario regionale, il Pnrr Molise.

Definito, quindi, il quadro contabile che alimenta la finanza regionale e dunque concorre con gli altri fondi a sostenere le scelte strategiche operate dal documento. In coerenza con tali obiettivi, vengono dettati gli indirizzi strategici generali e specifici alle società partecipate dalla Regione. Il via libera con 14 voti favorevoli e 6 contrari.

Con 14 voti favorevoli, 5 contrari e 1 astenuto è stato quindi approvato il Bilancio di previsione pluriennale del Consiglio per gli esercizi finanziari 2024-2026. Ha illustrato il provvedimento la relatrice e vice presidente del Consiglio regionale, Stefania Passarelli.

“Il documento di bilancio – ha evidenziato la relatrice Passarelli-  è stato elaborato sulla scorta della spesa registrata nel 2023, tenendo conto dei vari fabbisogni finanziari valorizzati dalle strutture amministrative del Consiglio regionale e perseguendo, per quanto possibile, gli obiettivi di ulteriore contenimento della spesa indicati nella normativa statale vigente, già attuati significativamente negli esercizi precedenti”.

Il fabbisogno complessivo del Consiglio regionale è stato, in base alla proposta di legge di stabilità per gli anni 2024/2026 approvata con delibera di Giunta regionale, contenuto nella misura di 5.900.000,00 euro.

Nel pomeriggio è invece iniziata la discussione sul bilancio di previsione pluriennale con gli interventi degli esponenti di maggioranza e opposizione.