Terremoto, Calenda rilancia sulla sicurezza delle scuole: “E’ questa la priorità della regione”

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L’intervento della consigliera regionale della Lega, dopo lo sciame sismico che ha colpito il Molise


CAMPOBASSO. Terremoto del Molise, la consigliera regionale della Lega Filomena Calenda rilancia sul tema delle scuole sicure. “Serve la massima attenzione agli edifici scolastici – ha dichiarato – la priorità della regione è la sicurezza e la serenità dei cittadini”.

“Il prossimo 13 settembre per gli studenti molisani suonerà la campanella di inizio delle attività scolastiche – ha ricordato Calenda - Un inizio che preoccupa, alla luce degli ultimi eventi sismici che hanno interessato la nostra regione. La scarsa vulnerabilità dei plessi scolastici è sempre un argomento che spaventa, per l’elevato rischio a cui sono esposti studenti, personale docente e personale Ata”.

“Molti sono i genitori che in questi giorni mi hanno interpellato – ha aggiunto - Comprendo il loro timore e lo vivo insieme a loro. La tragedia di San Giuliano di Puglia non deve più strappare sorrisi e serenità ai cittadini, alle famiglie, il dolore è ancora vivo e il ricordo è così vivo che amplifica la preoccupazione. Dobbiamo tutti avere la certezza che i nostri figli, i nostri insegnanti, tutti i nostri lavoratori trascorrano le ore di insegnamento e di lavoro in luoghi sicuri scevri da ogni fonte di pericolo”.

“Ho parlato con il presidente della regione, Donato Toma – ha rimarcato ancora la consigliera regionale - a lui ho riportato le preoccupazioni dei genitori. Preoccupazioni che trovano rassicurazioni nelle parole del presidente Toma, dopo l’incontro con il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli. Ci sarà massima attenzione verso tutti gli edifici scolastici. La Regione si è già attivata nell’individuare i fondi da destinare alle scuole che hanno subito lesioni e, il Ministero dell’istruzione ha dato massima disponibilità. La Regione dichiarerà lo stato di emergenza, con il quale si attiveranno le procedure utili per fronteggiare la calamità, mentre il Governo conferma la vicinanza ai territori colpiti dal sisma”.

“Sono certa che le istituzioni a cui competono le verifiche sugli edifici scolastici sono già al lavoro, per garantire con un report preciso, gli interventi da eseguire al fine di garantire la sicurezza. Ringrazio il presidente Toma per l’attenzione e l’organizzazione con cui la macchina regionale sta affrontando l’emergenza molisana”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale https://www.facebook.com/groups/522762711406350/

 

Change privacy settings