Campobasso: vigili urbani con la pistola, la proposta di Aldo Di Giacomo

Campobasso: vigili urbani con la pistola, la proposta di Aldo Di Giacomo Campobasso: vigili urbani con la pistola, la proposta di Aldo Di Giacomo
Watch the video

Campobasso: vigili urbani con la pistola, la proposta di Aldo Di Giacomo

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Si rivolge direttamente al sindaco Gravina il sindacalista della polizia penitenziaria, la sua richiesta era già stata accantonata da Battista

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA



CAMPOBASSO. Farà sicuramente discutere la proposta del sindacalista Aldo Di Giacomo che questa mattina, in conferenza stampa, ha chiesto al sindaco di Campobasso Roberto Gravina di dotare i vigili urbani della pistola. Il capoluogo di regione risulta essere tra le città con meno criminalità in Italia ma ciò nonostante, secondo Di Giacomo, i vigili urbani dovrebbero essere armati

"È vero – ammette Di Giacomo - Campobasso non ha un alto tasso di criminalità, ma gli ultimi episodi ci fanno pensare. Come l’espulsione di cittadini extracomunitari o la bamba carta messa davanti un negozio del centro storico, sono tutti elementi che ci rendono l’idea di quanto possa essere importante avere una polizia locale in grado di difendere sé stessa e i cittadini da eventuali atti delinquenziali”.

In realtà resta difficile immaginare la funzione di una pistola in relazione agli episodi citati ma, continua il sindacalista: “Si avverte preoccupazione nel personale più giovane e poi il dato di fatto è che un corpo di polizia si può definire tale solo se armato, i vigili non possono solo multare la gente. Questo mi ha indotto – continua Di Giacomo – a chiedere al sindaco interventi in tal senso. Già in passato avevo sollecitato il sindaco Battista senza ricevere risposta. Le prerogative per dotare i vigili urbani di un’arma – secondo Di Giacomo – spettano al sindaco, i vigili non hanno possibilità di scegliere.

Un'altra questione è l’assenza del comandante dei vigili nel capoluogo. “Questa la dice lunga su come evidentemente ci sia un po' di confusione a riguardo – chiosa Di Giacomo - sono quasi due anni che non c’è questa figura, questo non va bene, bisogna rendere professionali i nostri vigili”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale 

Privacy Policy