La studentessa 18enne rimasta vittima di un terribile incidente stradale avvenuto nei pressi dello scalo ferroviario di Matrice nella notte fra il 22 e 23 giugno scorsi


BONEFRO. Il tempo si ferma nel piccolo centro del cratere molisano per salutare per l’ultima volta Domenica Marchetti, la studentessa rimasta coinvolta assieme ai suoi amici in un terribile incidente stradale sulla strada provinciale 87, nei pressi dello scalo ferroviario di Matrice, nella notte fra il 22 e il 23 giugno scorsi.

Il sindaco Nicola Montagano ha proclamato il lutto cittadino in concomitanza con le esequie che si terranno oggi pomeriggio, alle 17, nella chiesa di Santa Maria delle Rose.

Oggi l’ultimo saluto della sua famiglia, dilaniata dal dolore, dopo giorni di speranza mai sopita nell’attesa di un segnale di miglioramento che purtroppo non è arrivato mai. L’addio dei parenti, degli amici, dei compagni di scuola, dell’intera comunità che ha aspettato e sperato in un miracolo.

La 18enne, quella maledetta notte, stava rientrando a Bonefro assieme agli amici con i quali aveva trascorso la serata a Campobasso. L’automobile sulla quale viaggiavano si è schiantata contro un albero: tutti feriti ma le condizioni della diciottenne, rimasta imprigionata fra le lamiere, sono apparse fin da subito le più disperate.

Ore di paura, di angoscia, di speranza ma, purtroppo, nessun segno di miglioramento delle sue condizioni di salute fino alla constatazione della morte cerebrale avvenuta il 2 luglio.  

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e metti “mi piace” al nostro gruppo ufficiale