All’interno della concessionaria un’officina abusiva, scatta il sequestro

La polizia stradale ha comminato anche una sanzione al titolare pari a 12mila euro


SAN MARTINO IN PENSILIS. Nei giorni scorsi la polizia stradale di Campobasso ha proceduto ad un’ispezione presso la sede di una società di commercio all’ingrosso di autoveicoli nella zona periferica di San Martino in Pensilis dove, dopo accertamenti è stato constatato che l’attività commerciale, in realtà, veniva esercitata fattivamente in un’altra sede, precisamente nel comune di Campomarino, senza aver mai richiesto le necessarie autorizzazioni per esercitarla. 

In particolare gli operatori hanno accertato l’assenza sul posto della maggior parte dei veicoli intestati alla predetta società e la mancanza del registro del commercio. È stata poi riscontrata, la presenza, presso uno dei capannoni, di un dipendente mentre eseguiva lavori di riparazione su alcune autovetture nonostante lo stesso fosse stato assunto solo come addetto al piazzale. Si è accertata, dunque, l’esistenza di una vera officina di autoriparazioni, con relative attrezzatture, senza alcuna autorizzazione.

Per le violazioni accertate gli operatori di polizia hanno proceduto al sequestro dell’officina meccanica nonché delle attrezzatture e strumentazioni utilizzate. Il titolare della Società è stato sanzionato, come previsto dalla legge, per un importo superiore ai 12.000 euro.

Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, invia al numero 3288234063 un messaggio con scritto “ISCRIVIMI”. Ricordati di salvare il numero in rubrica! Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale