L'Isernia Fc aspetta il grande pubblico per dare il via allo sprint finale: domani arriva il Montegiorgio

L'Isernia Fc aspetta il grande pubblico per dare il via allo sprint finale: domani arriva il Montegiorgio

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Nella prima delle otto 'finali' che mancano al termine del campionato, i biancocelesti affrontano in casa una delle sorprese del girone F. Il club spera in un buon afflusso di spettatori anche grazie alla decisione di prevedere l'ingresso gratuito. Silva pensa a una formazione offensiva e Schena appare carico: "Daremo il massimo" (GUARDA LA VIDEOINTERVISTA)


di Valentina Ciarlante

ISERNIA. La pausa è finita: è il momento di dare tutto e di credere ancora di più nella salvezza. Domani alle ore 14,30 l'Isernia torna in campo allo stadio Lancellotta per affrontare il Montegiorgio e lo farà al termine di una settimana intensa in cui si è ripartiti dalla buona prestazione di Cesena e al contempo si è lavorato per evitare errori che potrebbero risultare fatali in questa fase.
Mister Silva e tutto il gruppo sono fiduciosi. La classifica è deficitaria ma corta, quindi bisogna approfittare del calendario e infilare subito delle vittorie, soprattutto in casa.
Quindi bisogna cominciare da subito e superare lo scoglio della formazione marchigiana. Cosa che non sarà facile. Il team allenato da Massimo Paci è in un ottimo momento e ha saputo mettere in cassaforte la permanenza in serie D prima del previsto. Il tutto nonostante il recente addio illustre. Il capocannoniere Lorenzo Sbarbati ha dovuto concludere anzitempo l'attività agonistica a causa di un problema di salute, ma il gruppo è riuscito a rimanere unito. Ed è proprio questa la forza del Montegiorgio, team costruito per la salvezza che ha dimostrato di valere molto di più. Prova ne è l'ultima 'remuntada' ai danni del Campobasso (da 0-2 a 3-2).
I marchigiani hanno messo insieme esattamente il doppio delle vittorie dell'Isernia (12) e subìto 10 gol in meno (34).
Il club non molla e ora intravede il sogno playoff con entusiasmo e senza ansie.
I biancocelesti però sono mossi da motivazioni altrettanto importanti. La salvezza è ancora possibile e quindi, tanto per iniziare, occorre abbandonare il penultimo posto e iniziare al meglio la cavalcata fino in fondo.
Piero BiscottiIl vicepresidente Piero Biscotti e tutta la dirigenza auspicano che domani allo stadio Lancellotta ci sia il pubblico delle grandi occasioni. L'ingresso gratuito e la delicatezza di questo rush finale sono gli elementi fondamentali che dovrebbero spingere la città a stringersi attorno alla squadra.
Dopo la rifinitura di oggi mister Silva ha avuto le idee un po' più chiare ma, come sempre, i nodi sulla formazione verranno sciolti domattina. L'11 titolare comunque non dovrebbe discostarsi molto da quello sceso in campo al Manuzzi di Cesena, probabilmente con un capitan Iaboni in più. Il Puma ha recuperato dall'infortunio muscolare e in questi giorni ha letteralmente preso per mano i giovani compagni per sottolineare ancora una volta la valenza dell'obiettivo. Intanto l'attaccante Antonio Schena promette massimo impegno.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA

Unisciti al gruppo Whatsapp di isNews per restare aggiornato in tempo reale su tutte le notizie del nostro quotidiano online: salva il numero 3288234063, invia ISCRIVIMI e
metti "mi piace" al nostro gruppo ufficiale

Privacy Policy