Serie D, 12esima giornata: gara romanzesca al Capo I Prati, il Vastogirardi cade 4-2

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Dodicesima giornata di Serie D, girone F allo stadio 'Capo I Prati'. Scontro tra due formazioni che hanno entrambe bisogno di vincere


FIUGGI. Dodicesima giornata di Serie D, girone F allo stadio 'Capo I Prati'. Scontro tra due formazioni che hanno entrambe bisogno di vincere: in particolare il Vastogirardi vuole uscire dalla serie negativa di risultati fuori casa e dimostrare la sua caratura. Partita difficilissima a causa del meteo per nulla favorevole e condizionata dai tantissimi errori ed episodi specie nel secondo tempo.

Atletico Fiuggi Terme 4 - 2 Asd Vastogirardi
Potenza (3'), Salatino (34'), Frabotta (54'), Guida (65' R), Frabotta (78'), Papaserjo (97')

Le formazioni
ATLETICO FIUGGI TERME
Meiri, Rizzitelli, Papaserjo, Potenza, Forgione, Ficara, Thomas, Rocchi, Lo Duca, Frabotta, Turzo.
Panchina: Grosso, Sowe, Gasbarra, Tucci, Gallinari, Tagliani, Francia, Cipriani, Costa.
All. Fabrizio Romondini

ASD VASTOGIRARDI
Di Stasio, Montuori, Minchillo, Irace, Ruggieri, Mazzeo, Donatelli, Acunzo, Salatino, Guida, Alagia.
Panchina: Carriero, Maraucci, Semeraro, Gargiulo, Secondo, Cardinale, Rinaldi, Della Ventura, Buglia.
All. Fabio Prosperi

Arbitro: Jules Roland Andeng Tona Mbei (Cuneo)

Sostituzioni: Secondo (55'), Buglia (60'), Sowe (68'), Gargiulo (70'), Tagliani, Francia, Rinaldi (83'), Della Ventura (89')

Ammoniti: Irace (9'), Forgione (21'), Ruggieri (31'), Minchillo (33'), Meiri (65'), Sowe (68')

La cronaca della gara
Il Vastogirardi inizia subito con l'acceleratore premuto, ma subitissimo Potenza su iniziativa personale vince un contrasto e poi tenta la rete, con un doppio rimpallo in area che sfavorisce gli ospiti e beffardamente finisce in rete. Sfortunati gli uomini di Prosperi che si trovano subito in svantaggio e devono trovare una reazione. All'ottavo Forgione approfitta di un errore di Montuori, scivolato sul campo reso viscido dalle condizioni atmosferiche, e serve di nuovo Potenza che però tira alto sulla traversa. Irace ammonito per trattenuta su Papaserjo impedendo la ripartenza dell'Atletico Terme Fiuggi. Al 13' Guida prova l'inserimento a favore di Donatelli ma il suo pallonetto arriva lungo. Al 15' Papa Serjo tenta l'attacco ma Di Stasio devia fuori in calcio d'angolo e poi di pugni allontana il colpo da corner della formazione di casa. Ingenuità per Forgione che per il direttore di gara non restituisce il pallone a dovere e si becca un giallo evitabilissimo al 21'. Due minuti dopo pericolosissimo corner battuto dalla sinistra da Potenza che serve ottimamente i compagni in area ma la sfera finisce sul secondo palo colpito da Lo Duca. Ancora subito dopo altra occasione per gli uomini di Romondini che sfiorano per la seconda volta in un minuto il raddoppio con Potenza respinto dal sempre pronto Di Stasio. Complesso lo scontro tra i due schieramenti che tentano di prevalere l'uno sull'altro con gli ospiti che però fanno più fatica, in questa fase di gara, ad emergere. Difficile anche la condizione del campo, reso molto scivoloso dalla pioggia. Al 34' la situazione si sblocca con un gran gol di Salatino, che dalla distanza pesca il jolly e dopo un 1-1 di mestiere con Guida sferra un pallonetto stupendo dai 15 metri, morbido e tremendamente preciso, con spiazza Meiri e ristabilisce la parità. Potenza ci riprova due minuti dopo palla al piede, cerca un affondo dalla sinistra ma non ottiene neppure il corner. Di Stasio lancia lungo a cercare Guida ma la conclusione è troppo debole e distante. Al 39' Forgione prova a ristabilire il vantaggio ma commette fallo su Di Stasio: Tona Mbei non sanziona se non con una punizione. Poco dopo sempre il capitano di casa si rende protagonista di un'altra azione fallosa, non sanzionata, poco saggiamente data l'ammonizione che gli pende sul capo. Guida dalla bandierina di destra batte un corner al 44' corto per Salatino, scambio tra i due, il bomber altomolisano in maglia 10 lancia in area un interessante pallonetto ma la sfera sfila. Finisce così il primo tempo della gara.

Inizio secondo tempo sempre all'insegna del Fiuggi: Potenza subisce fallo da Ruggiero, ammonito da Tona Mbei, e c'è subito una prima occasione da gol. Incredibilmente Ficara due minuti dopo costruisce un'occasione da gol d'oro per il Fiuggi con la sfera che rimbalza su entrambi i pali senza finire in rete. La formazione di casa sembra aver cambiato completamente atteggiamento dopo l'intervallo e continua a martellare alla ricerca del vantaggio, che infine arriva al 54' con Frabotta che sfrutta un po' di bagarre sottorete per infilarla dentro ai danni di Di Stasio. Forgione continua a collezionare interventi scorretti che però il direttore di gara non ritiene di sanzionare. Al 58' il Vastogirardi si risveglia con Alagia che dalla fascia destra serve di sinistro Guida che davanti al portiere di casa trova solo un calcio d'angolo sul secondo palo, che non viene poi concretizzato. Prosperi riorganizza i suoi sostituendo Irace e Donatelli con Buglia e Secondo. Il Vastogirardi si rende ancora pericoloso con un cross dai venti metri alzato in corner da Meiri: dalla bandierina Alagia la mette bassa sul primo palo e tutto finisce in un nulla di fatto. Dopo l'inizio sprint che ha portato al vantaggio, gli undici di casa tentano di addormentare il gioco con gli altomolisani chiamati a rincorrere per ripristinare la parità. Al 65' svolta nel match: Meiri interviene fallosamente su Salatino e Tona Mbei gli commina un giallo e calcio di rigore. Guida sul dischetto non sbaglia: con freddezza la mette dietro al portiere ospite e ristabilisce la parità solidificando ancora la sua posizione di capocannoniere del girone. Episodio molto contestato sugli spalti che cambia l'atmosfera del match. Romondini cambia punta inserendo Sowe al posto di Ficara, Prosperi risponde mandando dentro Gargiulo. Due minuti dopo ingenuità clamorosa di Di Stasio che, per prendere tempo, si fa rubare il pallone sotto al naso dal neo entrato Sowe il quale, completamente solo, segna. Fortissime proteste in campo ma l'assistente di gara decide di annullare la rete ed espellere un componente della panchina di casa sconfinato fino al corner avversario. Tona Mbei fatica a rimettere in riga tutti e ammonisce anche Sowe: animi caldissimi col Fiuggi che cerca la reazione con rabbia e spirito agonistico mentre Ruggieri e Forgione invitano i rispettivi compagni alla calma. Il risultato resta sul 2-2 e si prosegue. Sowe parte palla al piede ma Di Stasio scivolando di piattone la spedisce fuori: carambola tra i due che accende una scintilla di nuove proteste ma sono i due stessi giocatori a rimettere sportivamente il match in riga scambiandosi un amichevole gesto d'intesa che smorza gli animi. Niente da fare però al 78': punizione di Ficara dalla destra che la mette benissimo davanti a Frabotta, il quale ancora segna in un'azione fotocopia del suo precedente gol. Grande confusione in questo secondo tempo, anche per i cambi: Romondini chiamava da minuti il doppio cambio di Forgione per Tagliani e Potenza per Francia; Prosperi inserisce invece Rinaldi in luogo di Montuori. Brivido per gli ospiti quando Gargiulo in area compie involontariamente un tocco di mano e Tona Mbei commina il secondo rigore del match all'86'. Papaserjo dal dischetto piazza un tiro non fortissimo ma comunque angolato, che però Di Stasio con freddezza respinge salvando il risultato e lasciando i suoi in partita. Tantissimi gli episodi, le interruzioni e le proteste per un recupero lunghissimo: Minchillo commette un'altra infrazione non sanzionata, rischiando grosso il secondo giallo, ma Prosperi lo sostituisce con Della Ventura. Il direttore di gara decide per un terzo tempo di ben sette minuti. Rinaldi e Della Ventura costruiscono sulla fascia sinistra un ottimo scambio tentando di far trovare spazio a Guida senza però riuscirvi. Sono tanti i contrasti e gli interventi ruvidi da ambo gli schieramenti in quest'ultima fase di gara. Beffa finale con Papaserjo che sfrutta la porta lasciata vuota dall'uscita di Di Stasio, intervenuto nella metacampo avversaria per dare manforte nell'ultima punizione del match battuta da Ruggieri. Risultato finale di 4-2 per una partita romanzesca, colma di episodi, dei quali più d'uno da rivedere e commentare nel post gara.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook ufficiale 

isNews è anche su Telegram: clicca qui per iscriverti



Per ricevere le nostre notizie su Whatsapp, clicca qui  e salva il contatto!

Change privacy settings