HomeREGIONECaso Giada Vitale, la Regione si costituisce parte civile

Caso Giada Vitale, la Regione si costituisce parte civile

Approvata la mozione presentata dalla consigliere Nunzia Lattanzio: il documento contempla la facoltà dell’ente di costituirsi parte civile in tutti i processi  che abbiano come oggetto la commissione di reati ai danni di donne e minori. Nel caso specifico ci si riferisce alla triste storia della giovane ragazza vittima di presunte violenze sessuali da parte dell’ex parroco di Portocannone

spot_img
spot_img
spot_img

Più letti

Libri, Antonio Di Cintio presenta ‘Il poeta gentile’

Appuntamento con 'I suoni e l'osso' al Circolo Sannitico di Campobasso CAMPOBASSO. 'Il poeta gentile. Celestino Ciaralli e il canto a braccio di Amatrice': questo...