HomeNotizieCRONACACondannato a Isernia, ingoia chiodi perché non vuole stare in comunità

Condannato a Isernia, ingoia chiodi perché non vuole stare in comunità

Il 55enne si trova ora in ospedale a Macerata. Quando verrà dimesso sarà trasferito in carcere


ISERNIA. Sarà trasferito in carcere appena le sue condizioni lo consentiranno il 55enne finito in ospedale per aver ingoiato chiodi. La ragione del gesto? A quanto pare perché non voleva stare nella comunità terapeutica dove da qualche tempo si trovava, affidato in prova ai servizi sociali.

L’uomo era finito in carcere, dopo la condanna da parte del tribunale di Isernia, prima confermata in Appello a Campobasso per vari reati commessi sul territorio pentro: rapina, truffa, ricettazione, violazione di legge in materia di armi ed evasione. Dopo la condanna definitiva a 13 anni, a giugno scorso – come riportano i quotidiani marchigiani – era stato ammesso al regime alternativo alla detenzione per seguire un programma di recupero legato allo stato di tossicodipendenza.

Ma nell’ultimo periodo ha mostrato segni di insofferenza fino ad arrivare al gesto più eclatante: ingoiare chiodi. L’uomo è stato soccorso e accompagnato in ospedale. Nei confronti del 55enne è scattata pertanto la sospensione dell’affidamento in prova e il conseguente ordine di carcerazione. Il provvedimento è stato eseguito dai carabinieri di San Severino disposto dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Macerata. L’uomo tornerà in carcere per scontare una pena residua di quattro anni e sei mesi di reclusione.

Più letti

Venafro, tutto pronto per la settima edizione di ‘Femminile Plurale’

Appuntamento giovedì 7 marzo presso la Palazzina Liberty VENAFRO. Venus Verticordia ha il piacere e l'onore di presentare la settima edizione di Femminile Plurale, la...
spot_img
spot_img
spot_img